android_training21

Negli ultimi anni il furto di smartphone rubati in Italia è aumentato in modo esponenziale, la perdita di uno smartphone oltre a comportare il danno economico comporta la perdita di dati “sensibili” che andrebbero protetti salvaguardando la nostra privacy, per questo nella lezione scorsa vi abbiamo parlato di come proteggere questi dati, oggi vi illustreremo come ritrovare il vostro dispositivi Android (tablet o smartphone)  in caso di furto o smarrimento.

Online troviamo molti programmi che ci permettono di rintracciare tramite il gsp e bloccare il nostro dispositivo, ma quali sono i servizi più affidabili e quali no??

Partiamo col parlare di Android Device-manager che per chi non lo conoscesse non è un applicazione ma bensì un servizio offertoci da google per ritrovare il nostro smartphone. Il servizio è di facile utilizzo basterà collegarsi su questo sito e accedere con il proprio account google ( quello che avete creato nella prima configurazione del vostro smartphone). La schermata che vi troverete sarà simile a questa

Gestione dispositivi Android

In Stile Google Maps, questo servizio ci permette di rintracciare il nostro device, di farlo squillare, e di bloccare lo schermo con una nuova password e nei casi più estremi di resettare il device cancellando tutti i nostri dati, riportandolo cosi alle impostazioni di frabbrica.

Gestione dispositivi Android (3)

Per far funzionare tutto a dovere dovremmo eseguire delle piccole configurazioni,rechiamoci sul nostro smartphone o tablet che sia e aprire le impostazione google da questa icona icona impostazione google - Cerca con Google  in gestione dispositivi android,consentire il ripristino dei dati di fabbrica e blocco remoto.

Gestione dispositivi Android (2)

Grazie a questa operazione daremo la possibilità a Android Device-manager di bloccare il dispositivo inserendo una nuova password di sblocco cosi da non far accedere i ladri ai nostri dati personali e al dispositivo cosi da  riuscire a rintracciarlo.

Gestione dispositivi Android (4)

Purtroppo nel peggiore dei casi, se non dovesse essere possibile  rintracciare e recuperare il dispositivo smarrito, la preoccupazione ricade su i dati presenti nel device che potrebbero arrivare in mani sbagliate ( ecco in questo articolo i rischi che si corrono ), ma il servizio offertoci da Ggoogle ci da la possibilità di formattare e riportare il device alle impostazioni di fabbrica direttamente da casa cliccando sulla opzione cancella.  A questo punto si presenterà una schermata come questa qui sotto, che ci chiederà se siamo sicuri dell’operazione che stiamo per compiere e avviserà delle conseguenze.

Gestione dispositivi Android (5)

Purtroppo il punto debole di questo servizio è che tutte queste funzioni offerte potranno essere eseguite solo se il device è online. Quindi una volta inviato un comando verrà tenuto in memoria ed eseguito appena il dispositivo sarà online.