android_training

Vendere il tuo dispositivo Android può sembrare un gioco da ragazzi, ma ci sono in realtà alcune operazioni da eseguire prima di consegnare il tuo vecchio smartphone al nuovo proprietario. E ‘importante assicurarsi di fare un backup di tutti i dati presenti, e di rimuoverli correttamente per non rischiare che chi comprerà il tuo device possa reperirli in alcun modo.

Non puoi mai sapere chi è realmente la persona che sta per acquistare il tuo device. Probabilmente è la persona più onesta del mondo, che è solo in cerca di una buona occasione per avere un dispositivo Android a buon prezzo. Ma si sa, fidarsi è bene non fidarsi è meglio.

Quindi vediamo quali sono i passi da compiere prima di concludere l’affare.

Cosa devi fare prima di vendere il tuo smartphone Android?

Fare un Backup.

Per molti di noi i file più importanti da salvare risiedono nella SD card. Basta estrarla ed inserirla in un PC per salvare tutti i dati. Se il tuo dispositivo non possiede una scheda di memoria SD e quindi non hai questa possibilità, devi allora collegare il tuo vecchio smartphone al PC con il cavo MicroUSB (viene sempre dato in dotazione con il device) e provvedere a trasferire i file. Fai attenzione perché tutti i file multimediali vengono salvati da Android nella cartella DCIM.

Per un backup più completo, potresti decidere di affidare questo compito ad applicazioni come Titanium BackupHelium.

Non scordarti poi di salvare i tuoi contatti. La via più semplice è tenere la rubrica sincronizzata con i servizi Google. Se già lo fai, una volta configurato il nuovo smartphone Android con il tuo account Google, i contatti saranno disponibili da subito. Per attivare la sincronizzazione vai in Impostazioni > Account > Google. Seleziona la tua email e assicurati che la voce Contatti sia selezionata.

Rimuovere la SIM CARD/ Scheda di memoria SD.

Sembra scontato ma molti se lo dimenticano soprattutto nel caso in cui non abbiano già acquistato il nuovo telefono. Quindi fai attenzione e prima di cedere il tuo vecchio smartphone rimuovi la SIM Card (se invece dovessi vendere anche quella ti consigliamo di formattarla, in questo caso segui la guida che trovi cliccando qui) e, nel caso non volessi lasciarla in dotazione con lo smartphone, togli anche la scheda di memoria SD.

Ripristinare il device.

Questa è la parte finale. Dopo che tutto è stato salvato e i tuoi dati sono al sicuro, devi essere certo di non fornire nessuna informazione sensibile al nuovo proprietario. Quindi vai in Impostazioni > Backup e ripristino e scegli Ripristino dati di Fabbrica (per maggiori dettagli su questa funzione, vi invitiamo a consultare la guida che troverete cliccando qui) Se è presente l’opzione per resettare anche la scheda SD selezionala, altrimenti dovrai cancellare il contenuto manualmente. Attenzione perché questa operazione cancellerà tutti i dati e riporterà il device allo stato iniziale proprio come quando lo hai acceso per la prima volta. Impiegherà solo pochi minuti, dopodiché si riavvierà e basterà spegnerlo prima di configurarlo nuovamente perché sia pronto per essere venduto.

Fatto questo, per la maggior parte dei casi, non è necessario fare altro. Ma sappi che esistono dei metodi per cercare di recuperare informazioni anche dopo che il reset è stato fatto. Se vuoi essere sicuro che nessuno possa risalire ai tuoi dati allora, prima di effettuare il “Ripristino dati di Fabbrica” c’è un altro passo da compiere. Per una sicurezza completa, prima di effettuare il reset vai nel menùImpostazioni e cerca la voce Sicurezza. Da qui esegui quindi la crittografia del telefono. Questo processo garantirà l’assoluta certezza che nessuno potrà mai risalire alle tue informazioni.

Includere gli accessori.

Prima di vendere il telefono, a meno che tu non abbia accordi diversi con chi lo comprerà, è buona norma fornire con esso tutto ciò che lo accompagna. Quindi caricabatterie, cavetto usb, cuffie, batteria supplementare (se te ne eri procurata una), custodia e se possibile anche la scatola che lo conteneva. Da non dimenticare poi è lo scontrino di vendita soprattutto se il telefono è ancora in garanzia.

Pulire lo smartphone.

Forse questo è il punto che a te interesserà meno. Ma mettiti nei panni di chi sta spendendo soldi per comprare il tuo smartphone. Trovarsi tra le mani un oggetto pulito, tirato a nuovo e riposto nella sua scatola con tutti gli accessori aiuterà sicuramente la tua vendita e magari ti permetterà di tirare un po’ sul prezzo e farà piacere all’acquirente, visto che potrà ottenere un bell’oggetto a buon prezzo.