Abbiamo più volte sentito parlare e riportato di malware e virus che nel corso del tempo hanno colpito il sistema operativo mobile Android di Google, alcuni più dannosi e altri meno. Applicazioni in grado di raccogliere i dati personali degli utenti come user name, posizione, e info sul terminale per poi inviarle a terzi sono un problema già conosciuto e più volte segnalato anche dalla stessa Google.

Sono di queste ore le voci di un nuovo tipo di malware, in grado di registrare le chiamate effettuate dagli utenti con i propri terminali. La notizia giunge dal blog della CA Security Advisor Research i cui ricercatori hanno fatto girare il Trojan usando un emulatore per osservare il comportamento dello stesso e le sue possibilità.


Gli utenti sono "avvisati" del potenziale dannoso al momento dell'installazione quando l'applicazione chiede di poter accedere alle chiamate in uscita intercettandone lo stato del terminale e l'identità degli utenti. Una volta installato, il Trojan, applica automaticamente le impostazioni necessarie per la registrazione delle chiamate e converte l'audio delle stesse in un file con estensione .AMR che ritroveremo poi in una delle cartelle contenute nella nostra scheda di memoria.

Non è stato ancora appurato l'uso che l'applicazione fa di queste registrazioni ma è quantomento sospettabile che le stesse vengano caricate su un server online e rese disponibili a terze parti, sicuramente non per scopi benevoli. Le raccomandazioni per evitare di incappare in problemi di questo genere sono sempre le stesse e prevedono un accurato controllo dei permessi richiesti dalle applicazioni e della provenienza delle stesse.

Fonte  Hardware Upgrade