11200772_995390100518127_7369500019478584260_n

E’ arrivato da pochi giorni in redazione il nuovo One Plus X nella colorazione bianca con frame metallico oro. Esteticamente un gioiellino, ben assemblato ma non ci dilungheremo molto in questa sede sull’estetica anzi, ci soffermeremo sulla fotocamera posteriore e le relative foto.

Sicuramente, non solo i pixel fanno la differenza e non solo i pixel definiscono completamente un device. La qualità del sensore e delle ottiche fanno invece la differenza su uno smartphone. La fotocamera posteriore è da 13MP con f/2.2 la quale dovrebbe consentire di realizzare scatti molto nitidi e puliti. Inoltre è presente l’autofocus che risulta essere abbastanza veloce. La Casa dichiara 0,2 secondi per la messa a fuoco anche se sembra essere leggermente più lenta.

Troviamo tre modalità di scatto: Automatico, HDR e Clear Image. I video sono in HD 1080p con opzioni supplementari del time-lapse e il rallentatore.

In conclusione, One Plus X scatta bene le foto?

Diciamo che le foto non sono sbalorditive come la Casa dichiara! C’è sempre un pò troppo rumore quando la luce inizia a scarseggiare. Quando si scattano foto in condizioni di scarsa illuminazione ambientale, il rumore cresce notevolmente.

L’HDR lavora discretamente bene anche se sembra illuminare di più la modalità “clear image”.

In modalità Automatica le foto vengono discrete ma c’è sempre una parte della foto che non è messa a fuoco. Facendo un “tap” sul display la cosa peggiora in quanto, ovviamente, la fotocamera si “concentra” sul punto selezionato mettendo a fuoco solo li.

Il Flash al buio lavora bene ma non è pulitissimo e si nota sempre un pò di rumore.

Alla luce del sole le foto non sono male ma anche in questo caso sembra esserci sempre una parte della foto non messa a fuoco completamente.

Senza dilungarci troppo, lasciamo decidere a voi facendovi vedere una galleria di foto scattate in varie modalità e condizioni di luce.


Aggiorniamo l’articolo con le ultime foto scattate con scarsa illuminazione ambientale.