evento-samsung-galaxy-note-7

Come molti sapranno il 2 agosto Samsung ha in programma l’evento Unpacked, tenuto a New York, che vedrà la presentazione del nuovo Galaxy Note 7. Si rivela molto curiosa la scelta della casa coreana di eliminare dalla numerazione dei vari Note il numero 6, infatti l’ultimo Note fu presentato con il nome di Note 5.
Questa decisione può essere interpretata come una scelta di marketing, infatti, così facendo, il futuro top di gamma non risulterà ‘vecchio’ rispetto al più recente Galaxy S7 ed al futuro Iphone 7.

I numerosi rumors che descrivono la componentistica del Note alimentano di molto l’idea che con Note 7 si parli del futuro top di gamma Samsung.

In rete sono trapelate alcune foto del futuro phablet da 5.7″, forse qualcosa in più dal momento che si vocifera di una possibile diagonale da 6″, lo schermo sarà un Super AMOLED dual edge con risoluzione QuodHD, circa 551 ppi. Il case verrà prodotto interamente in alluminio, inoltre non mancherà la certificazione IP68 che prevede la resistenza a polvere e l’impermeabilità.
Internamente sarà equipaggiato da uno Snapdragon 823 affiancato da 4 o 6 GB di RAM, ed un processore Exynos 8893.
Anche se ancora non si conoscono nel dettaglio i tagli di memoria in cui sarà commercializzato, sembra certa la possibilità di espandere la memoria attraverso microSD. Il complesso fotografico non sarà da meno di quello montato di S7, una fotocamera da 12 MP ed una fotocamera frontale da 5 MP.

Ciò che ha fatto realmente scalpore è l’introduzione dello scanner dell’iride posto nel bordo superiore nei pressi della fotocamera frontale. Questo nuovo sistema di sicurezza non sostituirà il sensore di impronte digitali anzi i due dispositivi di sicurezza collaboreranno per migliorare l’impenetrabilità del phablet. Lo scanner funzionerà ponendo il dispositivo a circa 30 cm dal volto, successivamente si dovrà guardare in direzione di due cerchi che appariranno sul display.

Il sistema permetterà sicuramente una maggiore sicurezza ma ancora non si hanno notizie dell’implementazione di questa tecnologia con l’autenticazione per i pagamenti.
Altra grande innovazione riguarda il software, attraverso nuove funzioni che saranno donate alla S Pen verrà migliorata notevolmente l’usabilità ma soprattutto verrà migliorata la facilità nel prendere appunti direttamente sul dispositivo.
Anche se queste voci sono ormai quasi certe bisognerà attendere solo pochi giorni per assistere alla presentazione e togliersi ogni tipo di dubbio.