dashcam30-35_group

Una telecamera removibile e posizionabile sul cruscotto della nostra autovettura che registra “a ciclo continuo” tutto quanto avviene di fronte a noi e che ci avvisa nel caso la distanza dal veicolo che ci precede dovesse ridursi pericolosamente. Due modelli: dalla Dash Cam 30, entry level, alla Dash Cam 35 dotata anche di GPS e con un display molto più grande.

Un “occhio” attento che registra tutto ciò che avviene di fronte alla nostra autovettura mentre siamo alla guida. Si presentano così Dash Cam 30 e Dash Cam 35, le due piccole telecamere sviluppate da Garmin per il comparto automotive e presentate alla fiera IFA di Berlino.

Due dispositivi “stand alone” ad alta definizione che, facilmente collocabili nell’abitacolo del veicolo, registrano in modo continuo e automatico: la loro accensione è infatti sincrona con l’avvio del motore e, di conseguenza, anche lo spegnimento.

Il sistema è dotato  della funzione “Incident Detection” che, grazie alla presenza al proprio interno di un sensore di accelerazione (G-Sensor),  salva automaticamente il file video in caso di impatto o brusco rallentamento, proteggendolo da sovrascrittura.

«Utilizzare una Dash Cam a bordo della propria vettura è sinonimo di grande responsabilità. Le nuove soluzioni della nostra azienda offrono affidabilità e alti standard qualitativi che i conducenti non mancheranno di apprezzare, – ha dichiarato Stefano Viganò Managing Director di Garmin Italia – e con l’introduzione di avvisi acustici, in caso di repentini cambi di velocità e direzione, possiamo considerarci dei veri compagni nella guida quotidiana di un automobilista».

Dash Cam 30 in foto

Coerentemente con quanto presentato nel recente passato, Garmin prosegue nello sviluppo di soluzioni in grado di aumentare la sicurezza durante i nostri spostamenti: un esempio su tutti è la funzione Forward Collision Warnings (disponibile nel modello Dash Cam 35) che allerta il guidatore nel caso la distanza del veicolo che lo precede si dovesse ridurre eccessivamente. Questo per riuscire a eliminare per sempre il rischio di un tamponamento.

Inoltre, il modello Dash Cam 35 ha al proprio interno un GPS che consente di integrare il video con informazioni quali posizione, data, ora e velocità del veicolo, così da fornire al conducente tutte le informazioni essenziali in caso di sinistro e di eventuale contenzioso. Pur privo di GPS la data e l‘ora posso essere inserite manualmente nel modello Dash Cam 30.

Entrambi i modelli Dash Cam 30 e 35 hanno una qualità di ripresa eccellente anche in condizioni di scarsa luminosità ed è possibile settare la risoluzione video in 1080p, 720p oppure WGA. Entrambi i dispositivi dispongono di un display: quello della Dash Cam 30 è di 1,4 pollici mentre quello della Dash Cam 35 è di 3,0 pollici.

Dash Cam 35. in foto 

Grazie alla modalità fotocamera, l’utente può rimuovere la Dash Cam dal suo supporto e utilizzarla, in caso di sinistro, anche per documentare eventuali danni al veicolo. Inoltre, è possibile rivedere immediatamente quanto registrato direttamente sul display del dispositivo o scaricare il nostro software gratuito da garmin.com/dashcamplayer per analizzare e organizzare i video di nostro interesse in un secondo momento.

Le immagini vengono memorizzate su scheda microSD™ removibile. Inclusa nella confezione una microSD™ da 4 GB (è tuttavia possibile utilizzare supporti di memoria sino a 64GB).

Le Dash Cam verranno distribuite da Garmin a partire dal mese di novembre 2015 al prezzo consigliato al pubblico di 169,00 Euro per la Dash Cam 30 (senza GPS e alert) e di 199,00 Euro per la Dash Cam 35.