Google Translate è forse il migliore traduttore gratuito disponibile in rete e per Android. Certamente è tra i più utilizzati nel mercato occidentale, e coniderato spessp un must have da moltissimi utenti.

Nonostante sia uno strumento indispensabile, Translate ha alcuni limiti, che intaccano principalmente l’esperienza utente.
Se infatti, da un lato abbiamo una buona  la rapidità di traduzione, ed un testo correttamente elaborato, dall’altro canto il funzionamento dell’app non è mai stato integrato nativamente in Android.

Fatta eccezione per la sola navigazione web in Google Chrome, infatti, per utilizzare la traduzione automatica si  è costretti a copiare ed incollare (o Condividere) il testo in Translate. o a ricorrere ad altri strumenti integrativi, come plugin terzi. Una serie di operazioni poco “smart” in termini di utilizzo e di tempo sprecato.

Fortunatemente le cose sembrano cambiare con l’arrivo di Android Marshmallow, in cui, grazie alla nuova funzionalità di selezione contestuale, l’ultima versione di app Google Translate sarà in grado di tradurre “al volo” porzioni di testo selezionati in campi modificabili.

A partire da Android M, quindi, questa feature sarà disponibile in tutto il sistema, grazie alla versione 4.3 di Google Translate (e successive).

Purtroppo per la maggior parte degli utenti si dovrà attendere il rilascio ufficiale della nuova versione di Android. ma per chi avesse già installato la Developer Preview di Android 6.0, potrà provare sin da subito la nuova versione del traduttore di Big G.

Google Translate 4.3 è disponibile al Download grazie ai seguenti link (APKMirror)