huawei-honor-7

Prima di iniziare, vi ricordiamo che questa non vuole essere una recensione o pseudo-tale ma solo una Scheda Tecnica più approfondita rispetto alle solite e un pochino diversa!

Come ormai in molti sapranno, Honor è uno spin-off di Huawei e possiamo dire che nel 2015, Huawei, ha sfornato diversi dispositivi di indubbia bellezza e qualità.

Oggi parleremo delle specifiche tecniche dell’ultimo Honor, il bellissimo Honor 7.

Honor 7 ricorda molto nelle forme e nei materiali il Top di Gamma di Huawei, il Mate 7 ma racchiude qualcosa anche dell’ultimo Huawei P8. Le finiture, i materiali usati, il design, l’ergonomia di questo Honor 7 sono davvero da Top di Gamma. Inoltre Honor 7 presenta una “chicca”, un tasto laterale programmabile su 3 “livelli” per azionare 3 diverse App o Opzioni oltre al sensore di impronte digitali posto sul retro.

Honor 7 utilizza il processore Kirin 935 con 4 core Cortex A-53 da 2.2GHz e 4 core Cortex A-53 da 1.5GHz coadiuvato da 3GB di RAM.

Troviamo un display da 5,2 pollici in FHD con pannello JDI IPS con buoni angoli di visione, ottimi i colori e con un Touch molto reattivo e preciso.

sensorsIl lettore di impronte digitali posto sul retro è sempre molto preciso e comodo da raggiungere e permette di aprire o chiudere le notifiche con uno swipe o scattare una foto con un doppio tap.

Comodo il tasto programmabile con 3 possibili utilizzi.

La batteria è da 3100mAh e, grazie al Kirin 935 ottimizzato al meglio e ad un display in FHD, non delude come in altri modelli più “blasonati”.

Ricordiamo che Honor 7 è un DUAL SIM e non ha particolari problemi di ricezione, l’audio in chiamata è sempre buono e c’è la possibilità dello “switch a caldo” tra i due numeri.

Al posteriore troviamo una fotocamera da 20MP Sony che scatta foto abbastanza buone ma non belle come quelle del Huawei P8. Anteriormente troviamo una fotocamera da 5MP.

Infine, una parola va detta al Software basato su Android 5.0 Lollipop con interfaccia proprietaria EMUI 3.1 molto simile a quella che si trova su Honor 6 e P8. Software sempre molto reattivo come l’interfaccia.