CUBU8Y0

Oggi vi volevo proporre una piccola “recensione” o “Scheda Approfondita” del nuovo flegship di Huawei, il bellissimo P8. l Huawei P8 si distacca dalla moda del momento, che vede gli smartphone rivestiti da pannelli in vetro, e dal suo stesso predecessore, anch’esso dotato di questo look, per sfoggiare un design metallico con un corpo unibody. La scocca posteriore fatta di alluminio ultra sottile permette al dispositivo di rimanere sottilissimo (più sottile del Galaxy S6, dell’Xperia Z3 e dell’iPhone 6), solo 6,4mm di spessore, e sembrare robusto al tatto.

I bordi che circondano il display sono sottilissimi ed offrono un rapporto schermo/corpo migliore rispetto a quello del Galaxy S6. Da notare il rivestimento in vetro del bordo superiore che rende il Huawei P8 particolarmente elegante. Lungo il lato inferiore del Huawei P8 si trova la porta microUSB e due griglie dedicate agli speaker delle quali solo quella a sinistra funge da diffusore del suono. La griglia a destra dell’uscita USB nasconde invece un microfono. I tasti del volume e di accensione, così come lo slot per SIM e micro SD (che può fungere anche da secondo vano NanoSIM), sono tutti posizionati lungo il lato destro del dispositivo, lasciando il lato opposto completamente libero.

AFV2uhol

Huawei P8 ha un display da 5,2 pollici con una risoluzione di 1920 x 1080 e 424ppi di densità con una tecnologia IPS-LCD. I colori e la stabilità dell’angolo di visuale sono davvero ottimi.

Dal lato processore Huawei inserisce nel suo P8 un Soc proprietario: HiSilicon Kirin 930 octa-core a 64-bit con GPU Cortex-Ad53E a 2GHz di clock.
Il Huawei P8 offre Android 5.0 Lollipop con interfaccia EMUI 3.1, sicuramente familiare a tutti gli utenti del Mate 7 dello stesso brand. Si tratta di un’interfaccia pulita e ridotta all’essenziale, rifinita con qualche tocco di stile del Material design di Google.

La fotocamera principale da 13MP del Huawei P8 offre un sensore RGBW ed uno stabilizzatore ottico di immagine OIS, che permette all’obiettivo di catturare immagini nitide anche se non si riesce a mantenere lo smartphone completamente immobile, fino a 0,6 gradi.
La fotocamera principale ha un autofocus molto veloce che assicura immagini nitide. I colori sono naturali ed i dettagli vengono mantenuti.
La fotocamera frontale offre ben 8MP, dettaglio che accontenterà i fanatici dei selfie anche grazie alla modalità Bellezza volto, in grado di riconoscere il viso del proprietario e modificare gli autoscatti a seconda delle impostazioni personalizzate in precedenza.

Per quanto riguarda l’autonomia il P8 monta una batteria da 2680mAh che, grazie ai tre livelli di risparmio energetico, portano lo smartphone fino a sera.
Il brand cinese assicura un giorno e mezzo di autonomia sotto un utilizzo normale ed una intera giornata se si utilizza il dispositivo in modo intensivo.