Anche Qualcomm è presente in questi giorni al Mobile World Congress di Barcellona, dove stamattina ha tenuto la conferenza stampa in merito alla nuova linea di processori dual-core Snapdragon MSM8960.

Ad oggi può sembrare strano puntare ancora a chipset dual-core, quando il trend attuale punta a soluzioni quad-core, ma Qualcomm ha ben mostrato che il numero di core non è tutto: usare la forza bruta dei quad-core non è ottimale, sia nei consumi che nelle prestazioni.

L'azienda infatti ha presentato dei benchmark comprendendi Linkack, CaffeineMark, Quadrant, Vellamo, Coremark e Dryston in cui la cpu Snapdragon S4 dual-core ad 1,5Ghz ha dimostrato essere più prestante di alcuni quad-core ad 1,3 ed 1,4Ghz. Lo stesso discorso può essere fatto per la GPU Adreno 225 integrata nella soluzione di Qualcomm che tiene testa, ed in alcuni casi supera, le proposte messe in atto dalla concorrenza.

L'azienda ha infatti evindenziato che è da prendere in considerazione, oltre la potenza, che può solo indicare un numero, anche le prestazioni offerte, ma soprattutto i consumi e la loro gestione, davvero ottimale nelle proprie soluzioni. Negli ultimi test infatti le soluzioni dual-core hanno dimostrato ottime performance rispetto a quella quad-core offerte dai Tegra 3 di NVIDIA, forse, allo stato attuale, non completamente ottimizzati.

Un saluto da AndroidStyleHD.


via