Con l’arrivo sul mercato dei primi device quad-core, il discorso risparmio energetico è passato in primo piano.

Il quesito è: che senso ha acquistare uno smartphone così potente, quando poi non si copre nemmeno una giornata intera con la batteria di dotazione?

Tutti i produttori dunque si sono trovati ad affrontare questo discorso, diventato un vero e proprio problema. Molti hanno fatto ricorso all’incremento della capacità della batteria, ma ciò serve realmente ad incrementare la durata?

Samsung ultimamente si è dimostrata molto interessata all’argomento, e da qualche ora ci è giunta notizia che abbia acquistato Nanoradio, un piccola azienda svedese che produce chip a basso consumo per il wifi.

Purtroppo il top-gamma è stato già lanciato sul mercato, quindi si spera in bene per la partnership per il prossimi device.

Un saluto da AndroidStyleHD.[divide style=”3″]

via