Come tutti ben sapete, risale a circa 9 mesi fa l’annuncio dell’acquisizione da parte di Google di Motorola: bene, in questi 9 e lunghi mesi, l’accordo non è ancora arrivato alle fasi finali.

E questo grazie alle approvazioni che dovevano essere date dai vari stati.

Si partì con l’ Unione Europea, che diede il consenso dai primi momenti, la quale fu poi seguita dagli Stati Uniti, ma la Cina si rivelò da subito contraria, fino a qualche giorno fa quando ha dato anche il suo consenso, portando l’affare ad un passo dalla conclusione, anche se hanno subito imposto una condizione: Android deve restare software libero per almeno altri 5 anni.

Ora le intenzioni di questo acquisto non sono ancora ben chiare, visto il sistema operativo sviluppato da Google e il prestigio di cui ancora gode la casa alata: si parlò che Google avesse intenzione di vendere qualche azione Motorola dopo l’acquisto, mentre secondo le ultime voci circolanti in rete, in merito alla vendita diretta da parte di Google dei suoi dispositivi, quest’ultima potrebbe sfruttare la visibilità di Motorola per attuare la propria strategia, magari producendo con essa i prossimi dispositivi Android.

Sono tutte supposizioni, che potranno essere comprese solo quando l’accordo andrà in porto.

Un saluto da AndroidStyleHD.[divide style=”3″]

via