Ormai, il kernel Linux e quello Android continuano sulla stessa strada, dopo un lungo cammino diverso e separato, queste le parole di Linus Torvalds.

Dopo un lungo percorso diverso e separato, i due kernel, quello di Linux e quello di Android, presto continueranno a proseguire lungo lo stesso cammino. Così dice Linus Torvalds, il padre del kernel Linux, infatti lo scorso Agosto 2011, aveva annunciato che entro poco tempo il kernel Android sarebbe tornato a far parte del ramo principale del kernel Linux. Si è notato che durante la fine dell’anno scorso, e in questi primi mesi del 2012, si sta iniziando a muoversi qualcosa all’interno del “nucleo” di Linux.

Lo scorso Dicembre si è dato il via all‘Android Mainlining Project, il quale svolgerà le operazioni di merge tra i due kernel.

Il kernel Android torna tra le braccia di quello Linux, e sono già state effettuate alcune operazioni di fusione. Nel nuovo ramo del kernel 3.4 possiamo trovare alcune patch e caratteristiche derivanti da Android; tra le più importanti troviamo le patch per la gestione della memoria RAM persistente (cioè quella parte di memoria che non viene persa senza l’alimentazione).

Naturalmente, non si tratta ancora di aspetti fondamentali per Android, e questo non ci aiuta a stimare i tempi necessari per terminare le operazioni restanti. Sicuramente è un grande passo avanti, in quanto siamo passati dalle parole ai fatti.

Per gli appassionati ed i fan del progetto è disponibile una mailing-list, la quale vi terrà aggiornati in tempo reale.

Un saluto da AndroidStyleHD[divide style=”3″]

Via