Partiamo col spiegare che il Nandroid Backup esegue una perfetta copia del sistema, davvero utile ai vari smanettoni come me che cambiamo spesso rom, e ottimo punto di ripristino in caso la nuova rom installata non mi convince, e mi viene utile ritornare alla rom precedente.

Il procedimento per eseguirlo, richiede il riavvio del sistema in modalità Recovery, ma lo sviluppatore di questo tool sembra che sia stanco di riavviare e che abbia ben pensato di trovare un metodo per effetuare l’operazione a telefono avviato.

Ecco cosa fa il tool:

This tool backups /boot (from version 5) , /recovery (from version 5) , /wimax (from version 5) , /appslog (from version 5) ,/system , /data , /cache , /datadata (from version 5) , .android_secure & sd-ext (from version 3) partitions to/sdcard/clockworkmod/backup directory. The date format used for folder name is the same used by CWM itself and nandroid backups created with this tool can safely be restored using CWM. If you would want to have a custom name for backup folder, pass an argument with the name to the script and it will use the name.

Quindi, come possiamo notare, offre tutte le feature di quello da recovery.

Bando alle ciance, trovate le varie procedure, i comandi e funzionalità, sul thread di ameer1234567890 su XDA.

Un saluto dallo staff di AndroidStyleHD.

via