Samsung in questi ultimi tempi si è fatta notare soprattutto per i suoi ultimi “gioielli” cioè il Galaxy S3 e il Galaxy Note II, ma adesso riprende a fare notizia con la scoperta di un nuovo tipo di display che la porterebbe a sbaragliare la concorrenza.

La tecnologia non si ferma mai ed è in continua evoluzione e così in tutti i campi si arriva a scoperte sempre più utili e performanti. Nel campo degli schermi AMOLED lo sviluppo è sempre attivo e Samsung che ne è la principale produttrice è sempre all’opera per rendere i suoi display sempre più performanti e ridurre i consumi. Infatti in questo periodo, dopo la sconfitta con Apple non si è certo abbattuta e non ha certo smesso di lavorare, infatti sta sperimentando una nuova tipologia di display.

Questi display hanno il nome di ClorOLED anche se tutt’ora non si sa a cosa sia dovuto questo nome, ma si sa che dovrebbero essere in produzione per Giugno 2013.

Samsung con questi nuovi display ha uno scopo ben preciso: portare la densità di pixel degli schermi (ppi) ad un numero sempre più elevato. Inoltre avrebbe in mentre di migliorarne la qualità producendo display di 5.8 pollici con densità di 358ppi e con una notevole differenza dagli schermi prodotti fino ad ora cioè la matrice RGB. Infatti tutti gli schermi che Samsung ha prodotto fino ad ora hanno disposizione Pentile dei sub pixel il che diminuisce abbastanza la qualità, tranne il nuovo Galaxy Note II il quale non ha una matrice Pentile ma una nuova tecnologia che però non è ancora RGB.

Inoltre ci sono delle novità che rendono ancora più interessante la notizia: infatti sembrerebbe che il display avrebbe forma quadrata e una risoluzione di 1024×980 il che porterebbe a dire che la densità dei pixel dovrebbe essere di 244ppi ma con la nuova matrice RGB si useranno 16 sub pixel e non 12 come eravamo soliti vedere nei display super AMOLED Plus. E se questo non fosse abbastanza, Samsung usando una nuova tecnologia è riuscita ad aumentare la densità di pixel anche negli schermi AMOLED usuali.

La commercializzazione per Giugno 2013 ci porterebbe a pensare che sarà questo il display che userà il nuovo Galaxy Note III ma, visto il tempo che ci separa dall’uscita del Note III, tutto potrebbe cambiare fino ad allora.