Tra i più interessanti device presentati da Samsung al MWC 2012, c’è sicuramente Galaxy Note 10.1, una versione tablet dell’amato Galaxy Note da 5.3″. Arrivano notizie però su un suo ritardo per l’arrivo sul mercato, come mai?

Samsung ha dichiarato che la commercializzazione del device sarà ritardata a giugno, senza dichiarare ufficialmente il motivo, ma un giornale economico coreano ha già fatto la sua ipotesi: pare infatti che Samsung, un po’ come con il suo primo Galaxy Tab 10.1, stia cambiando idea e cercando di migliorare le caratteristiche tecniche; stavolta non in dimensioni come per Galaxy Tab 10.1 slim e 10.1v, ma in potenza, cambiando la cpu da quella dual core da 1.4ghz a un nuovo chip Exynos 4412, con due core in più, quad core quindi, al clock di 1.5ghz.

Mossa di marketing probabilmente per contrastare Apple con il suo Nuovo iPad con GPU Quad Core e Asus con Trasformer Prime equipaggiato del chip quad core Tegra 3 di Nvidia.

E voi pensate che questo cambio di cpu gioverà al tablet Samsung?

fonte