A pochi giorni dal rilascio dei sorgenti per l’Xperia U vi presentiamo il primo kernel con possibilità di overclock, supporto per il file system ntfs ed altre importanti novità.

Il kernel in questione é l’SSpeed sviluppato da krabappel, il creatore dell’omonima rom SSpeed apparsa su xda pochi giorni dopo il lancio dell’Xperia U e disponibile anche per i modelli Xperia S/P/Sole.

Lo sviluppo del kernel é appena iniziato quindi logico pensare che al momento non offra prestazioni elevatissime se paragonate a quelle del kernel stock Sony. Importanti novità introdotte in questo kernel sono, come da titolo, l’overclock per ora assestato sulla frequenza massima di 1.15 GHz con l’introduzione di frequenze supplementari per lo scaling. L’aggiunta di alcuni governor molto cari a noi amanti del modding quali lo smartass, interactive, minmax, smartassv2, scary, pegasusq ed ancora altri i/o schedulars quali il SIO e VR.

Altra novità importante é il supporto del file system NTFS che permetterà quindi di collegare al dispositivo, tramite cavo usb OTG, supporti quali HD e pendrive. Tale funzione era già implementata nel kernel della sony ma l’unico file system riconosciuto era il fat32 con i limiti che ne derivavano.

Nell’utilizzo del kernel si notano al momento rallentamenti con i nuovi governor introdotti in quanto ancora non ottimizzati per la nuova linea Xperia. Nulla da dire invece per quel che concerne la sua stabilità e si notano miglioramenti anche sul versante durata batteria. Il kernel presentato in definitiva é ancora acerbo ma confidiamo nello sviluppatore per quello che sarà il risultato finale. Qualche problema di lentezza al boot è stato registrato sulle ultime uscite del kernel ma non temete già individuato il problema ed in via di risoluzione.

Ricordo ai gentili lettori che per l’installazione del kernel é necessario lo sblocco del bootloader e mancando una recovery la procedura di installazione é quella prevista per le rom ovvero ricorso alla modalità fastboot. Se volete seguire lo sviluppo del kernel o eventualmente provarlo qui troverete il materiale e le informazioni necessarie.


  • Vincenzo Giannuzzo

    L’immagine è errata è quella dell’xperia p