Si è svolta ieri la finalissima di SAMSUNG PREMIA IL TALENTO il talent dedicato al calcio creato da Samsung.

Vincitori e ospiti

Alla presenza di tanti volti noti del mondo dello sport, come la pallavolista Francesca Piccinini, lo schermidore Aldo Montano, la ginnasta Carlotta Ferlito, il difensore della Nazionale Italiana di calcio Domenico Criscito e Stefano Morrone, Capitano del Parma FC madrini e padrini dei giovani protagonisti.

Hanno presentato la giornata Margherita Granbassi e Fabio Caressa; tra i giurati professionisti del settore come Hernan Crespo.

Si è svolta allo Stadio Tardini di Parma la finale dell’iniziativa ideata e promossa da Samsung per offrire a tutti i giovani e appassionati calciatori la possibilità di realizzare il sogno di entrare nel mondo del calcio vincendo un tesseramento di un anno come “Giovane di serie” del Parma FC e un contratto professionistico di un anno con l’US Lecce. La giornata, con la conduzione delle showgirl Margherita Granbassi e del giornalista e conduttore televisivo Fabio Caressa, ha visto i 66 finalisti dell’innovativo progetto SAMSUNG PREMIA IL TALENTO mostrare le proprie qualità calcistiche – suddivisi in squadre in base all’età (14-15, 16-17 e 18-25 anni) per aggiudicarsi i due prestigiosi premi. I giovani talenti sono stati sostenuti e incitati da padrini e madrine d’eccezione, simbolo dello sport italiano in tutto il mondo, come la pallavolista Francesca Piccinini, la ginnasta Carlotta Ferlito, lo schermidore Aldo Montano, il difensore della Nazionale Italiana di calcio Domenico Criscito e Stefano Morrone, Capitano del Parma FC.

Eccellenza tecnica, capacità fisica, tenacia nel gioco e passione sono le caratteristiche individuate nelle due giovani promesse dalla speciale giuria composta da vere e proprie leggende del calcio e professionisti del settore come Hernan Crespo, uno dei migliori calciatori viventi, Gianni Valenti, Vice Presidente della Gazzetta dello Sport, Francesco Palmieri, Resp. Settore Giovanile Parma FC e Matteo Lauriola, Resp. Settore Giovanile Lecce, Ciro Ferrara, Claudio Bocchietti della Lega Nazionale Dilettanti e Davide Oldani.

Paride Pinna, terzino sinistro di Bottidda in Provincia di Sassari, al momento della premiazione ha commentato:

E’ un sogno che diventa realtà, ho sempre sperato di poter diventare un calciatore professionista e ringrazio tutti i promotori per avermi aiutato a realizzare questo sogno entrando nella squadra del Lecce- Poter giocare in uno stadio come il Tardini ed essere giudicato e scelto da una giuria composta da un campione come Crespo è stata un’emozione incredibile, che porterò con me per tutta la vita,” ha invece raccontato Luigi Mazzara, giovane centrocampista di Palermo.

Siamo molto soddisfatti di com’è stato accolto il progetto SAMSUNG PREMIA IL TALENTO da giovani e appassionati calciatori, che lo hanno riconosciuto come un’ottima opportunità per realizzare il proprio sogno. Con il loro impegno e talento, gli oltre 3.000 partecipanti hanno dato vita a un’esperienza unica, che vogliamo ripetere anche il prossimo anno con l’obiettivo di continuare a sostenere tutti coloro che sono alla ricerca di un’opportunità nel mondo del calcio”, ha aggiunto Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Itali.