xperia-xz-our-latest-flagship-desktop-00835b049b15d0e99dd599b76601394d

Il colosso giapponese Sony ha mostrato al mondo, nel corso della presentazione dell’ IFA 2016 di Berlino, i suoi due nuovi device Xperia XZ e Xperia X Compact. Ma la caratteristica che ha lasciato a bocca aperta maggiormente tutti i fan Sony è stato il nuovo comparto fotocamera dei due gioielli nipponici.

Le fotocamere di Xperia XZ e X Compact incorporano una nuova tecnologia innovativa chiamata Triple Imaging Sensing Techonology, che Sony stessa afferma di essere un passo in avanti nei confronti di tutti i modelli lanciati in precedenza.

Permette diverse tipologie di ripresa e le lenti dell’obiettivo sono in grado di poter girare in circostanze tra di loro completamente opposte. Riesce a scattare movimenti lenti o movimenti molto rapidi e in successione o quando il soggetto è fermo. Non mettono in difficoltà nemmeno le differenze di luminosità presenti in ambienti all’ aria aperta, quando il cielo è coperto o al buio di notte.

In primo luogo il sensore Exmor RS da 23 Megapixel da 1/2.3”, il medesimo di Xperia Z5, sta a supporto e completa l’ottimizzazione del motore di elaborazione delle immagini, andando a ridurre il rumore in ambienti bui con scarsa luminosità e allo stesso tempo ciò non ha abbassato la qualità dei dettagli, mantenendo un’alta definizione delle foto scattate

.xperia-xz-our-camera-know-how-desktop-e70e8df2a9f25a382adcc924fd2f15cb

L’autofocus AF utilizzato è basato sulla tecnologia Predictive Hybrid Autofocus, in cui si seleziona un oggetto da mettere a fuoco e la fotocamera segue automaticamente come si muove. La messa a fuoco rimane in questo modo chiara ed il soggetto rimane netta e definita.

xperia-xz-capture-without-blur-desktop-a86443bed7ed1308e354a2cd90491857

Quindi anche se non è possibile prevedere dove scatterai la foto, il telefono Xperia lo può prevedere. Il problema presente nei terminali precedenti di non poter mettere a fuoco soggetti in cui vi era poca luminosità, è stato migliorato sensibilmente andando a montare un Sensore AF laser. Questo  migliora l’autofocus e lo stesso General Manager Yasuo Nomura ha affermato che il nuovo sensore AF dei nuovi telefoni Xperia è capace di scattare foto a soggetti in condizioni di movimento e buio, in tempi brevissimi e catturando immagini definite.

xperia-xa-for-the-moment-that-cant-wait-desktop-3351936123ed746cb3444736d66e614b

Inoltre è presente un ulteriore sensore RGBC-IR, che valuta lo stato della luce esterna acquisita di tipo RGB, valutando l’equilibrio di luce che entra nel dispositivo. Ciò è utile per quantificare le informazioni sui colori e sulla luce infrarossa, portando ad un completo controllo sul bilanciamento del bianco automatizzato, mantenendo una fedeltà dei colori delle luci, il più fedele possibile.

xperia-xz-life-moves-fast-desktop-c54faf30f38062b51817c4c030a9059e

La funzione SteadyShot è un sistema di stabilizzazione digitale applicata ai video, affiancata alla più impiegata tecnologia ottica, andando a ridurre in maniera molto efficiente il movimento dei video girati. Sony ispirandosi alla gamma delle proprie handycam ha aggiunto al comparto mobile la capacità di girare video molto stabilizzati. Questo è possibile grazie ai cinque assi di stabilizzazione coprendo beccheggio, imbardata, rollio con l’aggiunta degli assi x e y, andando in tal modo a far si che il video sia appianato all’ asse terrestre tenendo come riferimento tutta la gamma dei movimenti.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]