Huawei,  ha annunciato che le sue reti 100G si estendono ora per più di 50.000 chilometri, una distanza superiore alla circonferenza stessa della terra,

una conferma dell’impegno di Huawei nel fornire connettività ad alta velocità per gli utenti in tutto il mondo, guidando l’era del 100G.

e reti 100G di Huawei sono utilizzate da più di 40 operatori di telecomunicazioni in oltre 30 paesi in Europa, Medio Oriente, America Latina e Asia; tra queste, la rete fissa più estesa al mondo realizzata per l’operatore russo Rostelecom e la prima rete paneuropea 100G WDM per il principale carrier olandese, KPN.

Secondo un recente rapporto Ovum, società di consulenza, Huawei attualmente guida il cambiamento globale verso la distribuzione su larga scala delle reti 100G, con una quota di mercato del 39%. Costruito in meno di due anni, questo successo può essere attribuito all’avanguardia delle tecnologie Huawei e alle soluzioni di ultima generazione in ambito 100G.

Jack Wang, Presidente della Transport Network Product Line di Huawei ha dichiarato:

Per creare valore aggiunto a lungo termine per i nostri clienti, Huawei è impegnata principalmente a comprendere le loro esigenze, fornendo innovazione tecnologica e ottimizzando l’ecosistema in cui opera. Le reti Huawei continueranno sempre a superare le aspettative dei clienti.

Per aiutare i clienti ad ottimizzare le loro infrastrutture e adottare reti di ultima generazione, Huawei ha condotto il primo test sul campo pan-europeo a 400G e ha registrato una serie di significativi successi nel 2012, tra cui il prototipo di switch da 10 petabit-all-optical (PPXC), quello del flexible-grid WDM con la massima efficienza dello spettro nel settore, e infine un 2T WDM.

Secondo Ovum, Huawei è al primo posto in tutte le soluzioni WDM / OTN, nelle reti 40G e 100G, e nello sviluppo della rete ottica, come nel secondo quadrimestre del 2012.