flutter

Huawei ha annunciato una significativa crescita del business in ambito LTE nel primo semestre 2013, resa possibile grazie a nuovi contratti commerciali siglati che hanno fatto registrare un incremento in termini di ricavi e di quote di mercato. La leadership di Huawei nel campo delle reti LTE è stata confermata da tre blasonate società di ricerca indipendenti: ABI Research, Dell’Oro e Informa Telecoms and Media. I rapporti presentati dalle tre società confermano che Huawei è in testa alle classifiche per numero di contratti commerciali, ricavi e  definizione di standard 3GPP.

La banda larga ha registrato un considerevole sviluppo nel 2013.

Secondo il rapporto GSA “Evolution to LTE” pubblicato ad Agosto 2013, 443 operatori stanno investendo in tecnologie LTE e sono circa 200 le reti commerciali LTE già attive a livello globale. Huawei si è aggiudicata 196 contratti commerciali e ha realizzato 93 reti LTE, confermando la sua leadership. Secondo una recente ricerca di Informa, che intendeva analizzare la posizione dei fornitori in base alla quota di mercato detenuta nel mercato LTE, Huawei ha siglato il 40% dei contratti, più di qualsiasi altro fornitore. Inoltre, un’analisi condotta da Informa tra i CTO, ha evidenziato che Huawei è uno dei due fornitori al mondo tenuti in maggiore considerazione per tecnologie, prezzi, supporto e offerta di servizi gestiti.

Un altro importante fattore che ha contribuito al diffondersi del LTE nel corso del 2013 è stato il passaggio degli operatori al 3GPP LTE Core Specification. Secondo i dati più recenti raccolti da 3GPP, ITU e altre organizzazioni, Huawei ricopre 90 importanti posizioni, che vanno dalla presidenza all’appartenenza al board o al ruolo di rapporteur, all’interno di numerose tra le più prestigiose organizzazioni internazionali per le standardizzazioni e sta guidando lo sviluppo tecnologico e il miglioramento degli standard del settore.

ABI Research, azienda leader in market intelligence e ricerche di mercato, ha recentemente fornito un rapporto aggiornato sul contributo delle aziende allo sviluppo di tecnologie 3GPP. La relazione riguarda le tecnologie WCDMA/HSPA, LTE e EPC e il numero di presidenze, di ruoli di rapporteur, di contributi approvati e complessivi e documenti di discussione per standard 3GPP e classifica Huawei tra le prime due società più attive nello sviluppo di questi standard.

 In linea con lo sviluppo di nuovi contratti, anche i ricavi dalle tecnologie LTE di Huawei sono cresciuti nel primo semestre 2013, compensando la contrazione di mercato delle reti 2G e 3G. Secondo Dell’Oro Group, la quota di Huawei, in termini di ricavi globali da reti LTE, ha raggiunto il secondo posto (20,1% nel secondo trimestre).

Ying Weimin, Presidente delle reti GSM, UMTS e LTE di Huawei, ha dichiarato: “I riconoscimenti ricevuti da queste organizzazioni rappresentano una ulteriore testimonianza dell’apprezzamento dei nostri clienti che supportiamo nello sviluppo del loro potenziale di mercato grazie all’esperienza d’uso resa possibile dalle nostre tecnologie”.

Attive in 6 continenti, le reti LTE di Huawei sono presenti nella regione più a nord del mondo (al 78° 13’N del Circolo Polare Artico), nelle aree rurali della Germania, nei deserti della Namibia, nella foresta pluviale delle Filippine, nelle distese innevate della Russia e nella regione più a sud dell’Australia. Le apparecchiature Huawei sono state rigorosamente testate e funzionano agevolmente anche a temperature tra i -50°C a +50°C, garantendo l’operatività in qualunque ambiente.