Più di 3.000 candidati, 66 i fortunati finalisti, solo 2 i giovani talenti che, grazie al progetto SAMSUNG PREMIA IL TALENTO, si aggiudicheranno un posto da protagonisti nel calcio italiano.

samsung_premia_il_talento_concorso

Domani, al prestigioso Stadio Tardini di Parma la giuria di SAMSUNG PREMIA IL TALENTO selezionerà i vincitori del progetto, dopo un avvincente sfida a sei squadre di fronte a volti storici dello sport e del calcio italiano.

La finale dell’iniziativa, ideata e promossa da Samsung, offrirà a tutti i giovani e appassionati calciatori la possibilità di realizzare il sogno di entrare nel mondo del calcio vincendo un tesseramento di un anno come “Giovane di serie” del Parma FC e un contratto professionistico di un anno con l’US Lecce. A presentare la giornata sarà Fabio Caressa insieme a Margherita Granbassi e le giovani promesse del calcio saranno sostenute e incitate da padrini e madrine d’eccezione, simbolo dello sport italiano in tutto il mondo, come la pallavolista Francesca Piccinini, la ginnasta Carlotta Ferlito, lo schermidore Aldo MontanoCiro Ferrara e il difensore della Nazionale Italiana di calcio Domenico Criscito.

Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Italia ha commentato:

Il sostegno del talento e delle passioni giovanili, nello sport come in altri ambiti quale il design, è sempre stato al centro dell’impegno di Samsung. Il progetto SAMSUNG PREMIA IL TALENTO nasce per incoraggiare e sostenere tutti i ragazzi con la passione per il pallone, offrendo loro la possibilità di realizzare il sogno di diventare veri calciatori, “L’attesa per questa finale è tanta, sia per noi sia per la giuria, che ha la responsabilità della scelta decisiva, ma siamo sicuri che l’impegno e la determinazione dei ragazzi verso questo importante traguardo sarà premiata.

A giudicarli sarà una speciale giuria composta da professionisti del settore come Stefano Morrone, Capitano del Parma FC,Hernan Crespo, uno dei migliori calciatori viventi, Carlo Tavecchio, Andrea Monti, direttore de La Gazzetta dello Sport, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Francesco Palmieri, Resp. Settore Giovanile Parma FC e Antonio Tesoro, AD e Resp. area Tecnica US Lecce.