È notizia di ieri che il sito italiano di wikipedia ha deciso di sospendere all'improvviso tutti i servizi propinando agli utenti una pagina (un po' piagnona, in verità), in cui si snocciolano alcune motivazioni per giustificare l'azione intrapresa, per protesta contro la cosiddetta “Legge Bavaglioche il Parlamento italiano si appresterebbe a varare a breve, anzi a brevissimo, può anche darsi che sia già stata promulgata e noi stiamo a snocciolare le olive per passatempo…

Andiamo con ordine, è notizia di pubblico dominio che il governo Berlusconi (con la complicità del Parlamento italiano) vuole imporre una legge a tutela di chi viene intercettato per impedire che i resoconti vengano pubblicati fuori dal giudizio; all'interno di questo disegno di legge (didielle – ddl) si vuole inserire una norma che obblighi chiunque abbia pubblicato un contenuto ritenuto offensivo alla rettifica (con diverse forme di pubblicità all'interno delle pagine dello stesso sito) pena sanzioni pesantissime.



Tutto il mondo dei “blogger”, sentitosi direttamente chiamato in causa da questo tentativo di manovra legislativa, è sceso in campo (o “in rete”) per difendere la libertà di espressione garantita dall'art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana; dovremmo tenere presente che le modalità applicative di queste supposte (il doppio senso è voluto) rettifiche cozzano violentemente anche contro altri principi costituzionali, ma non era su questo che volevo esprimere il mio pensiero.

In tutto questo bailamme, ieri sera sono andato sul sito di wikipedia italia perché volevo puntualizzare alcune cose riguardo ad una voce (incidentalmente: tratta della questione del triangolo delle Bermuda), e per fare ciò avevo letto il libro contro cui questa voce si scagliava bollandolo come fazioso e inaffidabile. Il libro in questione è “Bermuda: il triangolo maledetto” di Charles Berlitz che ho recuperato qualche giorno fa da una bancarella nella sua edizione italiana originale del 1975.{lang: 'it'} Le ultime news della giornata spiegano che il Governo B. con la sua maggioranza vorrebbe ripresentare lo stesso...

È stato allora che ho avuto la sgradita sorpresa di non poter portare a compimento la mia azione,poiché gli “amministratori italiani” di wikipedia (ma chi sono questi “amministratori”?) hanno unilateralmente deciso di “spegnere” tutto; il sito esiste ed è raggiungibile da un qualsiasi browser, ma se provate a digitare l'indirizzo (al momento in cui scrivo sono le 15:55 del 5/10/2011) venite rediretti ad un “comunicato 4 ottobre 2001”, che in poche parole vi dice che wikipedia italia non sarà fruibile per diversi motivi, chiosando così:

Con questo comunicato, vogliamo mettere in guardia i lettori dai rischi che discendono dal lasciare all'arbitrio dei singoli la tutela della propria immagine e del proprio decoro invadendo la sfera di legittimi interessi altrui. In tali condizioni, gli utenti della Rete sarebbero indotti a smettere di occuparsi di determinati argomenti o personaggi, anche solo per "non avere problemi".
Vogliamo poter continuare a mantenere un'enciclopedia libera e aperta a tutti. La nostra voce è anche la tua voce: Wikipedia è già neutrale, perché neutralizzarla?

Bene, gli “amministratori” italiani hanno sbagliato!

Innanzitutto non possono decidere unilateralmente di impedire l'accesso ai contenuti di wikipedia, proprio perché come anche essi stessi dicono (devo supporre che sia stato questa sorta di “comitato” a decidere l'azione intrapresa) “wikipedia è … neutrale”, quindi non è consono allo spirito della wiki intraprendere questa azione perché pone il sito al di là della imparzialità andando a prendere posizione su una qualsiasi questione.

Come seconda questione wikipedia non può permettersi di chiudere l'accesso a migliaia di voci cui hanno contribuito volontariamente tantissime persone: i contenuti sono di tutti e wikipedia non può decidere di sottrarli agli utenti.

E infine, proprio per puntualizzare la questione relativa alla “legge bavaglio”, wikipedia si pone come sito enciclopedico, non è un sito in cui vengono raccolte opinioni, ma dovrebbe raccogliere solo fatti derivati da fonti verificate e verificabili. Quindi una eventuale legge bavaglio non potrebbe colpire in nessun modo i contenuti di wikipedia, e se dovessero essere effettivamente offensivi, o lesivi della dignità di chiunque, dovrebbero essere rimossi a prescindere da futuribili leggi bavaglio.

Con questo non voglio dire che wikipedia non debba scagliarsi contro questi provvedimenti limitativi della libertà di espressione, o fare il “pesce nel barile” senza prendere posizione. È giustissimo che venga fatto e deve essere fatto, ma non in questa forma, sarebbe stato più giusto inserire, al posto della classica home page, il comunicato “4 ottobre” lasciando la possibilità agli utenti di poter continuare a fruire dei contenuti.

In questo modo, oscuri “amministratori” si arrogano il diritto di dispensare o meno la conoscenza (a prescindere dalla questione sulla affidabilità o autorevolezza dei contenuti stessi, per quello ci sono altri meccanismi di controllo e verifica che fino ad oggi hanno funzionato benissimo) esattamente come nei regimi autoritari che loro stessi pretendono di contrastare.

Un comportamento assurdamente “isterico”: si sbattono i piedi e ci si straccia le vesti prima ancora che la situazione sia definita, anticipando di un paio di settimane e servendo sul piatto d'argento al governo (o chi per lui) la soluzione che si affanna a cercare nelle sedi costituzionali.

  • Carissimi lettori, cosa ne pensate in merito?
  • Siete anche voi daccordo con il mio pensiero?

Fate circolare anche voi quest'articolo, per portare al cospetto di tutti ciò che sta accadendo.



AGGIORNAMENTO: sembra che wikipedia abbia riaperto l sito, aggiungendo nella home un ringraziamento a tutti coloro che hanno sostenuto questa iniziativa;per nostra fortuna quindi è possibile consultare di nuovo le pagine di questa Enciclopedia Libera.


SCEEN:




  • Smb

    Mi sta un po’ sulle scatole la “chiusura preventiva” di wikipedia, ma e’ giusto cosi’: in Italia se le cose non si fanno in caciara la gente dorme e si sveglia quand’e’ troppo tardi,

  • sungII

    Wikipedia è tornata online… tutto è bene quel che finisce bene! :•)
    Comunque l’articolo mi è piaciuto, molto ben scritto!

    P.S.
    certo che sarebbe anche più godibile se si migliorasse l’impaginazione di questo blog! ;•P

    • Odons89

      Ciao sungll…. cosa di preciso non ti piace di questo sito….?

      Siamo aperti ad ogni critica e commento…. 

      grazie

      • sungII

        Ciao Odon, non è che il blog non mi piaccia… anzi!
        Il problema è la sua visualizzazione che, almeno su mac (osX 10.6.8), lo rende quasi illegibile! In pratica vedo enormi spazi stellati ai lati della pagina, e tutti gli articoli si trovano in uno spazietto centrale che non arriva ad occupare mezza pagina e appaiono scritti in caratteri piccolerrimi! Così, per poter leggere, devo ingrandire la pagina ed iniziare a litigare con la barra di scorrimento orizzontale che non ne vuole sapere di star ferma e centrata sull’articolo mentre scrollo. Questo capita con tutti i browser che ho provato.
        Se può esserti utile, ho visto che su un mac con osX 10.7 tutto questo non succede!
        ciao!!!!

  • Salvo Sav

    Assolutamente no.
    Per quanto sia giusto che se qualcuno offende in suo post una persona…quella persona rimane offesa, fine della questione. La libertà di pensiero è anche quella. La calunnia è un’altra cosa, è il pronunciare parole false che ledono qualcuno. Se tizio è un ladro e io dico ‘tizio è un ladro’ questa di certo non è una calunnia ma una verità. Se tizio si offende forse non avrebbe dovuto rubare.
    Viceversa se gli do del ladro e non lo è, allora si che si tratta di calunnia.

    La cosa comunque non è in alcun modo applicabile ad una enciclopedia come wikipedia, che già verifica le informazioni e corregge su segnalazione degli utenti etc…e nel dubbio, come poche volte è successo, cancella direttamente. 
    In wikipedua non vi sono commenti che ledono la persona (ergo: nessuno dice ‘tizio è proprio s.c.e.m.o) e dall’altro lato la legge bavaglio NON fa questo.

    La legge bavaglio permetterà di dire che se la persona xxxx ha 100.000.000.000 € di debito e quindi è verificato che quella sia la persona più indebitata al mondo, su wikipedia non potrà esserci scritto ‘xxxx è la persona più indebitata al mondo’. Perchè? Perchè non si tratta di stabilire se quelle notizie siano o meno verificate ma di dire che se xxxx si sente offeso allora può richiederne la cancellazione.

    Questo è quello che farà questa legge.

    Dall’altro lato wikipedia è un enciclopedia libera…che viene citata ovunque e spesso come fonte anche autorevole, tanto che anche giornali etc.. la citano. La legge bavaglio potrà agire anche su wikipedia, una fonte che il mondo considera autorevole. Senza neanche verificare le informazioni che vi sono contenute dovranno essere cancellate, e questo è ridicolo.

    Per altro quello che hanno fatto gli amministratori è stato solo lanciare un messaggio forte. E’ giusto? Quando vedi che a breve il lavoro di una vita (il loro) e il lavoro di tutti quei volontari (noi) potrà andare in fumo (almeno per l’italia) per colpa di qualche politico che non sa cosa sia la ‘libertà’ e probabilmente non sa neanche cosa sia wikipedia…beh forse gli amministratori hanno fatto pure poco.

    Anche perchè la conseguenza di tutto questo quale credete che sarà per wiki-italia? Potrebbe essere forse chiusa del tutto? Io dico di si. Perchè? Perchè wikipedia funziona perchè la gente la ritiene una fonte autorevole, ma se un governo, il nostro! notoriamente noto per le sue qualità, può metterci mano……ecco che wiki non sarà, per l’italia, fonte autorevole. E allora a che sta aperta a fare?

    Più che indignarsi con wiki…bisognerebbe farlo con chi propone certe schifezze.

    • premesso che il testo della legge lo potremo commentare solo dopo che sarà stata pubblicata nella gazzetta ufficiale, e che già così com’è contiene risvolti di incostituzionalità che qualsiasi diplomato in legge per corrispondenza potrebbe contestare, il senso dell’articolo è prima di tutto che wikipedia deve mantenersi neutrale per poter essere autorevole.

      mi spiego: se tu sei neutrale, l’autorevolezza delle tue voci si definisce per questo, se prendi posizione (una qualsiasi posizione) perdi di neutralità e quindi ne perdi anche in autorevolezza.

      in seconda battuta chiunque non si può arrogare di nascondere i contenuti cui lui non ha contribuito, e nessuno può dire di aver contribuito a tutte le voci 😀

      in ogni caso gli “amministratori” non possono arrogarsi il diritto di chiudere solo perché hanno le chiavi della “sala macchine”; e i server di wikipedia senza contenuti non servono a nessuno.

      d’altro canto, essendo tu un volontario e quindi contributore di wikipedia, sai benissimo che in caso di contestazione su di una voce si apre una procedura di dibattito che può anche diventare lunghissima e molto dibattuta… e una azione *enorme* come questa viene presa all’improvviso senza un annuncio o che?

      così si passa nell’oligarchia, che è la forma in cui rischia di scivolare una anarchia funzionante (come adesso è wikipedia).