oneplus-camera-kym-658x443-620x330

State finalmente provando la Miui v7 sul vostro Oneplus One e state magari pensando che si presenta molto bene, che oltre ad essere una rom elegante è anche molto reattiva e intuitiva. Assolutamente vero!

Questa rom lascia intatte le prestazioni del telefono a cui eravamo abituati con kitkat e non solo, ci permette anche di migliorarle e di personalizzare quasi ogni aspetto del suo utilizzo. Così come non è stato difficile installarla nella prima parte della guida, non è nemmeno difficile configurarla.

Basta seguire i piccoli accorgimenti descritti in questa seconda parte!

Iniziamo!

In primo luogo saltiamo tutta la parte di iscrizione come utente Mi, cioè del mondo Xiaomi, perché ci torneremo dopo ed andiamo invece a togliere il rapporto dei consegna degli sms (tanto usato nell’universo cinese) che altrimenti consumerebbe il nostro credito. Per farlo ci basta entrare nell’app messaggi, aprire le impostazioni e spuntare “Rapporti consegna”. Da qui in poi non avremo nessun consumo inaspettato del nostro credito!

Fotocamera: avrete sicuramente notato che aprendo l’app vi comparirà la famosa Oppo Camera, o camera della ColorOs, ma che provando ad usarla nuovamente dopo averla chiusa l’app vi crasherà inspiegabilmente. Purtroppo è un bug noto di questa rom ma si può rimediare in modo facilissimo.

Bisogna infatti andare nelle Impostazioni > StockSettings > Switch Camera > e scegliere come default la “Miui Camera”. Chiudete l’app fotocamera dalla schermata delle app recenti et voilà, aprendo l’app fotocamera avremo di default quella della Miui e non più quella della ColorOs che crashava! Quest’ultima potrete comunque installarla come apk separatamente.

Altra cosa che vi consiglio di fare una volta che siete negli StockSettings è di abilitare il “double tap home to sleep” che vi consente di bloccare il telefono con un doppio tocco sul tasto home centrale, molto comodo. Inoltre sempre negli Stock Settings se premete su “Sounds” potrete disabilitare diversi suoni di sistema (come il click allo scatto della fotocamera), mentre invece se entrate su “CyanogenMod Settings” troverete le impostazioni pensate specificamente per il nostro Oneplus One dal team Cyano.

Qui infatti potrete configurare il risveglio col doppio tocco, le gesture a schermo spento (quelle musicali ad esempio!), le varie luci di notifica che volete far accendere sul led frontale ed infine anche le impostazioni per il display. Un panorama davvero vasto di impostazioni!

Come avrete notato, anche la configurazione dei tasti di navigazione è molto diversa da quella a cui ci hanno abituato le rom aosp. Per cambiarla a vostro piacimento serve andare su Impostazioni > Impostazioni aggiuntive > Tasti. Di base vi consiglio di impostare la “funzione del tasto menù” su “mostra menù” mentre su “pressione prolungata tasti” vi consiglio di impostare Home su “mostra applicazioni recenti” e gli altri due su “nessuno”. Così facendo avrete 3 funzioni per il tasto home: pressione semplice tornate in home screen; pressione prolungata si apre la schermata delle app recenti; pressione doppia veloce il telefono si blocca.

Su impostazioni > Altro disattivate l’NFC che al primo avvio è acceso. Adesso potete dedicarvi a modificare la posizione dei tile sulla tendina che scorre dall’alto della barra delle notifiche. Vi ricordo che la tendina è composta di due parti (notifiche e tile), basta semplicemente scorrere di lato per visualizzare l’atra parte. Per impostare i tile bisogna andare sempre su impostazioni > notifiche > posizione comandi e da qui scegliete cosa visualizzare ed in che ordine. Sempre su “Notifiche” potete decidere se mettere nella barra in alto la vostra velocità di connessione (tappate su “mostra velocità di connessione”), anche questa molto comoda se siete spesso sotto rete dati.

Ora viene la parte interessante e più complicata, se vogliamo. Avrete sicuramente già effettuato l’accesso a Google tramite il Play Store e scaricato qualche app, sia di google che non. Ma come fare per configurare correttamente queste app senza che si prendano più libertà (permessi) di quanti noi gliene vogliamo dare?

Ecco che viene in nostro aiuto l’app di sistema “Sicurezza” (di colore verde, in home screen). Aprendola e tappando su “permessi” questa app ci consente 3 scelte principali: la prima ci permette di decidere quali app vogliamo che si aprano automaticamente; la seconda scelta (Permessi) ci permette di configurare tutti, e dico TUTTI, i permessi per ogni app installata che di norma sono impostati su “notifica” e si compongono di 3 opzioni: accetta, notifica, nega.

Quindi per fare un esempio, se vogliamo che si apra la finestra fluttuante di Messenger, basta scorrere nell’elenco fino all’app Messenger e concedere all’app il permesso di “aprire finestre pop-up”. In sintesi, se vogliamo che un’app faccia qualcosa che su un’altra rom faceva e invece sulla Miui non fa in automatico, basta dargli il permesso di farlo! La terza scelta invece ci permette di concedere i permessi di root alle app che ne necessitano (es. Titanium Backup) e di toglierli a quelle moleste o che non usiamo. Tutto molto semplice e intuitivo.

Cattura

Google Play Services: in altre rom hanno dato problemi di wakelock, ma anche qui potrebbero darne. Per evitare di registrare un eccessivo consumo della batteria da parte loro, andate su Impostazioni > Applicazioni > Google Play Services e cancellate la cache. Fatto questo, riavviate in modalità Recovery, fate il Wipe della “cache” e “dalvik cache” e riavviate il sistema. Per completare l’opera, apriamo l’app “Sicurezza” che già conosciamo e tappiamo su “Pulizia”. A questo punto il sistema calcolerà quanti file inutili abbiamo e che non usiamo e ci permetterà di eliminarli con un semplice tocco. La prima pulizia si aggiorna intorno a 1 o 2GB di file da eliminare, non spaventatevi, è tutto normale! Infine, se guardando i consumi della batteria durante i cicli successivi vi accorgete che i Google Play Services consumano ancora molto, ricominciate il procedimento perché il risultato potrebbe non essere immediato.

Whatsapp: di default le notifiche di whatsapp compariranno solo quando andrete ad accendere il nostro Oneplus per sbloccarlo. Per evitare che si accumulino e che invece vi vengano notificati i messaggi appena arrivano, dovete andare sempre sull’app “Sicurezza” > permessi > avvio automatico e spuntare Whatsapp per mandarla tra le applicazioni che attualmente hanno il permesso di avviarsi automaticamente. E il gioco è fatto!

Per quanto riguarda l’account Mi che avevamo lasciato all’inizio di questa seconda parte della guida, possiamo registrarci in ogni momento all’interno del’App Store seguendo le brevi istruzioni che ci dà. Purtroppo alcune scritte sono in cinese ma essendo schermate molto intuitive non si hanno grossi problemi. Altro discorso va fatto per l’app store stesso che non è stato tradotto in italiano attualmente ed è quindi incomprensibile.

Invece nell’app Temi, reperibile sulla home screen e non tradotta anche questa, è tutto molto più semplice e basta tappare sul pulsante blu a destra appena si apre l’app per scoprire che di base non c’è solo il tema di default ma anche altri 4 bellissimi temi già pre-scaricati insieme alla rom. Nel caso in cui vogliate invece provarne degli altri vi consiglio di girare a caso tra le categorie e scaricarne qualcuno gratis! Sempre nell’app temi, se premete sul tasto verde invece che sul blu, potrete configurare ogni singola parte del vostro tema andando a piluccare da ogni tema che avete precedentemente scaricato sul telefono. Quindi anche qui c’è il massimo della personalizzazione!

Spero che questa breve guida possa essere stata d’aiuto per cominciare a muovere i primi passi nel mondo Miui! Ricordatevi che se ancora non l’avete installata sul vostro Oneplus One non dovete far altro che andare nella prima parte della guida e scoprire come fare! Enjoy your new Miui v7!


  • Moreno Mazza

    Grazie androidstylehd, guida completa e abbastanza facile da segiure, il mio ringraziamento và soprattutto a Mattia Sabatella che con molta pazienza e professionalità mi ha aiutato a ritornare a questa fantastica ROM.

    GRAZIE

    • Grazie a te per i complimenti. Continua a seguirci 😀

    • Mattia Sabatella

      Grazie a te di nuovo per l’apprezzamento!