IMG_2534-0

L’attesa ristrutturazione del mondo del gioco e dei siti con bonus di casino online, mira a regolarizzare e ridurre il numero degli apparecchi da intrattenimento. Questo, ovviamente, il concetto che si esprime in “linea generale”, basta però che questa “mutazione” del comparto sia accompagnata da certezze e semplificazione, altrimenti risulterebbe oltre modo dannosa. Entrambe le associazioni sono certe che una “rivoluzione ci voglia” e che sia quasi benvenuta, non ha importanza con quale mezzo arriverà, basta che porti tranquillità e sicurezza per tutti: il gioco lecito ne ha necessità e diritto per poter sopravvivere e vedere un futuro meno “altalenante”…. o quanto meno per poterlo… vedere un futuro. Certamente, la riduzione degli apparecchi non è vista proprio di buon occhio in quanto in realtà limiterebbe la libertà di organizzare come si crede le aziende e gli imprenditori avrebbero un danno sostanzioso: non solo, ma si pensa che questo intervento di “razionalizzare” il numero degli apparecchi non sia il metodo più idoneo a combattere il fenomeno della ludopatia. Incertezza, quindi, ed anche perplessità viaggiano di pari passo in relazione ai cambiamenti che sono in dirittura di arrivo per il settore italiano dei casino online: oltre a questo anche la paura che la razionalizzazione delle macchine legali possa aprire o favorire maggiori spazi alla rete illegale che già prospera indisturbata. Ben venga la sistemazione dei giochi, però che avvenga veramente… altrimenti non ci sarà scampo per tutto il comparto.