Meizu M2 Note

Sarà un Best Buy?! Di cosa stiamo parlando? Ma del Meizu M2 Note ovviamente!

Ad inizio anno Meizu ha immesso sul mercato il Meizu M1 Note (qui potete leggere la nostra recensione) mentre ad agosto ha proposto il nuovo Meizu M2 Note, device che dovrebbe aver sistemato alcune “pecche” del primo modello, sarà così? Scopriamolo con la nostra Recensione.

[box]

photo_2015-09-17_15-29-41-1024x768

CONFEZIONE

La confezione si presenta abbastanza minimale con all’interno il “pin” per estrarre il carrello delle SIM, cavo-USB micro-USB, alimentatore da 2A e stranamente, le cuffiette stereo.

[/box]

[box]

201506151540126393

MATERIALI, TOUCH&FEEL

Dal punto di vista estetico, il nuovo M2 Note non si differenzia poi molto dal vecchio modello, con un design semplice, pulito, linee minimaliste. In mano lo smartphone si tiene molto bene, al posteriore troviamo una plastica lucida che non fa scivolare troppo il device e che, nella colorazione blu in nostro possesso, rende davvero particolare lo smartphone.

Frontalmente troviamo in alto la capsula auricolare, fotocamera frontale, LED di notifica, sensore di prossimità ed in basso, il tasto fisico in stile MX4 Pro (non troviamo però il sensore per le impronte digitali) che può essere usato sia come tasto Home sia come tasto Back. Sul lato sinistro troviamo, purtroppo, il tasto di accensione/spegnimento (molto scomodo da trovare essendo uno smartphone da 5,5 pollici) e sopra il bilanciere per il volume. Sul lato superiore jackper le cuffie e microfono per la soppressione dei rumori. Sul lato inferiore trovano posto lo spekaer principale, presa micro-USB ed il primo microfono per la soppressione dei rumori.

Il Meizu M2 Note è assemblato molto bene, non ha nessun tipo di scricchiolio e restituisce sia alla vista sia al tatto una buona sensazione di solidità. Lo smartphone sembra essere di fascia più alta rispetto a quella che veramente occupa.

  • Dimensioni: 75.2 x 150.9 x 8.7 mm
  • Peso: 149 g
  • SoC: MediaTek MT6753
  • Processore: ARM Cortex-A53, 1300 MHz, Octa Core
  • Processore grafico: ARM Mali-T720 MP3, 700 MHz
  • Memoria RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 5.5 pollici, IGZO, 1080 x 1920 pixel
  • Batteria: 3100 mAh
  • Sitema operativo: Flyme 4.5 (Android 5.0.2 Lollipop)
  • Fotocamera: 4160 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

[/box]

[box]

201506151540188660

HARDWARE

Anche dal punto di vista hardware le differenze con M1 Note sono minime ma comunque positive. Troviamo al suo interno un SoC MediaTek MT6753 octa-core da 1,3GHz 64 bit con una GPU Mali-T720. Ad affiancare il SoC troviamo 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD che si può inserire al posto di una SIM. Si tratta di un SoC molto potente, che gestisce bene i carichi di lavoro e che non scalda in maniera particolare. Dopo 25 minuti di video ininterrotto a 1080p il device fa registrare circa 33 gradi.

LA connettività è LTE anche se manca il supporto alla frequenza da 800MHz. Ovviamente non manca Wi-fi, Bluetooth 4.0, non è presente l’NFC.

[/box]

[box]

201506151541099009 (1)

DISPLAY E AUDIO

Il Meizu M2 Note adotta un display da 5,5 pollici con risoluzione in FHD con un pannello IPS che riproduce molto fedelmente i colori. Il rosso sia a bassa luminosità sia al massimo non tende mai all’arancio; il bianco è piuttosto ben riprodotto; buono il nero anche se non è come su un pannello AMOLED. Ottimi gli angoli di visione. La luminosità manuale, sia la minimo sia al massimo è molto buona e si vede bene anche sotto la luce diretta del sole. Il sensore di luminosità è un pò pigro e al massimo risulta sempre essere un pelo buio il display.

M2 Note è uno smartphone Dual SIM 4G, quindi completo dal punto di vista della connettività. C’è lo switch a caldo tra le SIM e come detto, un vano SIM può essere usato per alloggiare una microSD. La ricezione è ottima, non ho mai avuto problemi a prendere il 4G con Vodafone. L’audio sia in capsula che in viva-voce è un pelo basso. Anche l’audio nello speaker principale l’ho trovato sotto tono anche se l’audio non viene mai distorto, esce pulito.

[/box]

[box]

201506151540218572

SOFTWARE

Meizu M2 Note è basato su Android 5.0.2 Lollipop ma, come quasi tutti gli smartphone cinesi, è completamente personalizzato a livello di interfaccia. Noi abbiamo in prova un modello Europeo con firmware tradotto e ottimizzato. Non esiste il classico Drawer e, tutte le applicazioni, sono sparse nelle varie pagine. L’interfaccia FlyMe è molto pulita, sobria, ben disegnate le icone. Il Tasto fisico fa da Home e da tasto Back, un pò scomodo all’inizio ma poi ci si abitua. Presente il Multitasking facendo uno swipe dal basso verso l’alto. Ci sono varie gesture interessanti come il doppio Tap per risvegliarlo; è possibile, quando il device è in stand-by, disegnare sul display una “e” per attivare le Mail o altre App (che potrete decidere da una lista); è possibile disegnare una “c” per aprire la fotocamera ecc… L’unica pecca della FlyMe è che non è presente una griglia fitta quindi in una pagina, vi stanno poche app nonostante i 5,5 pollici di diagonale.

Comunque, l’interfaccia personalizzata, i 2GB di RAM ed il SoC MediaTek contribuiscono a far girare molto bene il tutto, con pochissimi LAG, pochissimi o quasi nessun BUG.Il sistema è fluido, reattivo, ben ottimizzato e facile da usare.

Meizu-M2-Note-9

[/box]

[box]

201506151540208370

FOTOCAMERA

Sul posteriore del Meizu M2 Note troviamo una fotocamera da 13MP che permette di scattare foto abbastanza buone, sopratutto con ottima luce ambientale. L’interfaccia è molto semplice, immediata e pulita. Troviamo anche le impostazioni pro per i settaggi manuali. Le foto con scarsa luminosità ambientale vengono molto rumorose anche se il Flash lavora bene. Non male la fotocamera anteriore da 5MP. L’HDR lavora in fasi alternate nel senso che a volte, scatta bene illuminando le zone che erano un pò in ombra altre, non sembra neanche essere entrato “in azione”.

[/box]

[box]

201506151540219179

BATTERIA

M2 Note eguaglia sostanzialmente il vecchio modello M1 Note. Troviamo 3100 mAh e varie impostazioni per settare i risparmi energetici. Non è difficile arrivare fino a sera con uso anche abbastanza intenso.

[/box]

[review]