Google ha da poco annunciato Android 3.2 Honeycomb che, ricordo a tutti, sarà una versione completamente dedicata ai Tablet. Nella pagina dedicata agli sviluppatori è stata aggiunta una sezione dove potrete consultare tutte le caratteristiche dell’anteprima di Honeycomb ma non solo: è disponibile anche il download dell’SDK.

Se anche voi siete sviluppatori o semplicemente curiosi di conoscere e scoprire da vicino Android 3.2, allora siete nel posto giusto perché ora vedremo insieme i passi necessari per installarlo.

 Oggi vi parlerò di come poter testare ed installare sul vostro sistema Ubuntu (ma anche qualsiasi altro sistema Linux) la nuova versione Android 3.2 Honeycomb. E’ una SDK, quindi potrete facilmente lanciarla ogni volta che volete.

La prima cosa da fare è scaricare Android 3.2Adesso portatevi da terminale nella stessa cartella dove avete salvato l’archivio ed estraetelo con il seguente comando:

tar zxvf nome_pacchetto.tgz

che nel mio caso è:

tar zxvf android-sdk_r12-linux_x86.tgz

Benissimo, ora date i seguenti comandi:

cd android-sdk-linux_x86

tools/android update sdk

e vedrete partire la GUI per la gestione ed installazione dell’SDK di Android.

Installate il tutto, ci vorrà un bel pò di tempo ma non preoccupatevi. Arrivato al 100% ed installato il tutto, cliccate su “Close” ed andate in “Virtual Devices“. Ora dalla schermata di Virtual Devices cliccate su “New“, inizieremo così il processo di creazione ADV. Nel campo Name inserite un titolo da assegnare, ad esempio “Honeycomb” e come target selezionate “Android Honeycomb (Preview) – Api Level Honeycomb“.

Ora in SD Card scegliete la Size ovvero la dimensione da dedicare alla memoria virtuale: io vi consiglio di lasciare tutto come di default. Scegliete anche la risoluzione della finestra che più preferite. Molto importante è invece il campo relativo alla skin dove, alla voce built-in, vi consiglio di impostareHVGA se avete una macchina non molto potente. Volendo potete impostare anche una vostra risoluzione personalizzata ma personalmente preferisco lasciare questo campo vuoto. Ora cliccate su “Create ADV“. Non preoccupatevi se il tool sembra essersi bloccato, aspettate un minutino e vi verrà restituito un messaggio che vi indicherà che è andato tutto bene.

Siamo pronti per lanciare il nostro Android 3.2 Honeycomb! Se avete chiuso per caso la finestra SDK o anche per lanciarla nuovamente in futuro basterà digitare:

tools/android

ed andare in “Virtual Device”, selezionare l’ADV creato e cliccare su “Start“! Godetevi Android 3.2 Honeycomb sul vostro sistema 🙂