Xiaomi 4

Oggi vogliamo parlarvi di uno smartphone di Xiaomi che, tra i fan della Casa, ha riscosso parecchio successo, parliamo di Xiaomi Mi4.

Esteticamente lo smartphone è completamente differente rispetto al suo predecessore, lo Xiaomi Mi3, perdendo buona parte di continuità con il passato.

Lo smartphone è compatto e si impugna meglio del Mi3, il peso non è eccessivo ed esteticamente è davvero un bel prodotto.

Monta un processore di Qualcomm, lo Snapdragon 801 quad core da 2,5 GHz supportato da ben 3GB di RAM e 16 o 64GB di memoria interna. Lo smartphone ha ovviamente Wi-fi, Bluetooth 4.0, supporto alle reti HSPA+ ed in teoria dovrebbe supportare le reti LTE ma, essendo uno smartphone pensato per il solo mercato asiatico, lo standard adottato lo rende incompatibile con le nostre reti 4G. Comunque la navigazione in H+ è sempre stabile e fluida.

Supporta l’uscita USB-OTG, ha una porta infrarossi e presenta l’NFC.

Xiaomi Mi4 si è presentato sul mercato con in dotazione una fotocamera posteriore da 13MP con la quale si possono realizzare delle belle foto e video in 4K.

Per quanto riguarda il display, Mi4 ha un bellissimo 5 pollici IPS con risoluzione in FHD. I colori sono vividi, la luminosità molto buona come la sua regolazione automatica.

Come tutti gli Xiaomi, anche il Mi4 monta una interfaccia proprietaria, la MIUI. Dispone di Play Store ma le app di Google non sono installate ma ovviamente possono essere installate. Non c’è il drawer e le applicazioni sono sparse nelle varie pagine.

Lettore audio e video sono buoni e funzionano bene.

Lo Xiaomi Mi4 non è esente da surriscaldamento che diventa abbastanza evidente quando si gioca o si usano benchmark. La batteria è buona ed è da 3080mAh.

(La scheda tecnica fa riferimento alle caratteristiche dello smartphone al momento del lancio).


  • Antonio

    In realtà supporta il 4g in italia, solo che gli manca la banda 800 come la maggior parte dei telefoni xnesi cinesi.