Abc Primi Passi Lezione 30| Acquisti in-app: un problema che terrorizza i genitori ! 

0
551

mother scolds her child

Nella guida di oggi vogliamo aiutarvi a prevenire un problema che oggi affligge un po’ tutti i genitori perché gran parte delle volte reca numerosi danni al portafoglio.!

Gli smartphone di oggi sono oggetti irresistibili per i più piccoli che non perdono occasione per impossessarsene e iniziare ad aprire qualche giochino, infatti uno dei più grandi pericoli sono proprio gli acquisti in app.

Molte applicazioni, soprattutto i giochi sono gratuiti, ma hanno funzionalità limitate. Per riuscire a sfruttare a pieno il gioco bisogna attrezzarsi di armi, accessori, ecc.. Oggetti che potrebbero sembrare innocui, ma che in realtà costano denaro reale.

La maggior parte delle volte per comprarne uno bisogna accedere al gioco e inserire una password, ma se non sono state cambiate le impostazioni preferite, per gli acquisti successivi nel giro di 30 minuti non ne verrà richiesta ed ecco che proprio a questo punto entrano in gioco i bambini che inconsciamente effettuano degli acquisti.

Spesso gli acquisti in-app possono arrivare a costare 10€ o più e molte volte si raggiungono delle cifre esorbitanti senza sapere come. Questo è proprio quello che accede a molti utenti con il proprio figlio. Che vedono addebitarsi sul proprio conto centinaia di euro.

La cosa peggiore è che Google non concede diritto di rimborso per gli acquisti di questo tipo se non entro 15 minuti successivi all’acquisto e non esiste modo per disabilitare questa funzione. L’unica alternativa è quella di impostare una password ad od ogni acquisto.

Ecco il procedimento da seguire :

Aprire il Play Store, dal menu Impostazioni cliccare su Richiedi password per gli acquisti e scegli “Per tutti acquisti con Google Play da questo dispositivo”.

In questo modo riuscirete ad evitare guai.!