Arturia KeyLab Essential 61: un controller per concentrarsi solo sulla musica

0
501

Un saluto a tutti gli amici e lettori, benvenuti su questo nuovo articolo di AndroidStyleHD Audio dedicato al mondo delle nuove tecnologie per l’audio. Oggi andiamo a conoscere un nuovo controller, ideato e realizzato da Arturia; stiamo parlando del Keylab Essential 61 tastiQuesta nuova serie offre il necessario per la registrazione e la creazione di musica in modo molto semplice. Le due versioni che per ora compongono la linea, sono a 49 e 61 tasti ed hanno una ricca dotazione di controlli di performance ed una integrazione totale con le DAW più conosciute.

Per la registrazione del prodotto, dirigiamoci sul sito arturia.com, e dopo aver effettuato la registrazione utilizzando il numero seriale del controller,  effettuiamo il login: andiamo nella sezione Myproduct e clicchiamo su “more info”, e poi su “Download Resources.” Da qui abbiamo la possibilità di scaricare alcuni software come Arturia Software Center, Midi Control Center, e il Virtual Instrument di casa Arturia, Analog Lab.
Installiamo Arturia Control center e il MIDI control center, così da avere l’accesso alle risorse disponibili dei prodotti Arturia e alla configurazione personalizzata per la mappatura MIDI. Successivamente passiamo al download e all’installazione di Analog Lab:

Analog Lab ci consente di accedere facilmente a più di 5000 preset di suoni, tra cui 17 tastiere vintage. Una bellissima raccolta per le tue produzioni musicali. Con l’acquisto di questo prodotto Arturia, abbiamo nel pacchetto download due licenze per Ableton Live Lite e UviGrand Piano. All’interno del sito è presente la guida per installare i prodotti insieme ai codici di registrazione. Diamo uno sguardo insieme  all’interfaccia principale di Analog Lab: l’interfaccia del software è molto semplice: divisa in tre sezioni orizzontali per la selezione dei presets. Sulla sinistra, troviamo le tipologie di suoni, tag, instruments e caratteristiche per effettuare una ricerca più veloce dei preset.
Nella parte centrale troviamo la lista di suoni risultante dalla ricerca, vediamo che non selezionando nessuna caratteristica, vedremo tutti i suoni presenti nella libreria. Sono oltre 5000 suoni di vari strumenti analogici.  Nella parte destra troviamo le caratteristiche dei preset, nome del preset, possibilità di inserirlo tra i preferiti, i tag per la ricerca veloce e alcuni commenti.Nella parte inferiore è presente l’interfaccia del controller: knobs e faders sono assegnati ai vari controller dei preset dei suoni selezionati. E’ possibile modificarne i valori direttamente dal controller o dall’interfaccia del software. Inoltre, è’ possibile assegnare knobs e faders diversi dai preset, attraverso i comandi di MIDI LEARN.

Concentriamoci ora sull’ interfaccia del controller Keylab: I tasti del controller hanno una risposta al tocco molto buona, molto simile ad una normale workstation di medio-alta qualità.La sezione dei comandi comprende; due wheel, una per il pitch ed una per la modulation.
Subito dopo, sono presenti dei button-pad che regolano le ottave sulla tastiera e sopra di essi, un button “chord” che, tenuto premuto, registra l’accordo suonato e riproduce l’accordo con gli stessi intervalli, sui tasti singoli premuti successivamente. In più, è anche presente un button per regolare il transpose.
La sezione dei pad è completamente personalizzabile.La sezione successiva è pensata per le DAW: quattro tasti superiori, per salvare il progetto, un’opzione undo per tornare indietro, settare il “punch” e attivare o disattivare il metronomo.
La parte inferiore è dotata di pulsanti per la barra “transport”che comprende i classici bottoni di stop, play/pause, record e loop.
La parte centrale, invece, anch’essa completamente personalizzabile, è pensata per lo scrolling e la ricerca veloce dei preset su Analog Lab. infine, Sulla parte destra, sono presenti fader e manopole rotative, in cui è possibile associare qualsiasi parametro sulle daw. Filtri, Fader di volume e tutto ciò che vogliamo associare, In più è possibile creare dei preset per l’assegnazione dei parametri del controller alle daw, direttamente dal software MIDI Control Center.
Su Analog Lab, ma possibile in tutte le DAW, ogni parametro è mappabile per il controllo intuitivo e veloce di determinati parametri, tramite la funzione di MIDI LEARN. Puoi anche salvare i preset necessari per un live, in una playlist per passare attraverso i tuoi set più facilmente. Keylab Essential 61, come la versione più piccola, funziona come un controller MIDI universale compatibile con qualsiasi software o hardware di terze parti.

Nei prossimi articoli, vedremo alcune prove effettuate direttamente dal controller.

Il costo è di 249€ prenotabile o acquistabile direttamente dal sito arturia.com o negli store disponibili.