Il prossimo Snapdragon 855 di Qualcomm potrebbe essere realizzato da Samsung

0
947

Secondo alcune indiscrezione il prossimo Snapdragon 855, prossimo chip di fascia top di Qualcomm potrebbe, dopo tutto, essere prodotto dall’unità di fonderia di Samsung,contrariamente alle notizie di dicembre, che riferivano un commissionamento per la produzione a TSMC, a seguito dei ritardi da parte di Samsung nella realizzazione per la sua linea di produzione a 7nm.

Il motivo di una simile decisione era piuttosto semplice: lo Snapdragon 855 sarà il primo chip di Qualcomm con processo produttivo a 7 nm e pareva che Samsung fosse piuttosto in ritardo nello sviluppo della tecnologia di prossima generazione.

Se nel frattempo Qualcomm e TSMC potrebbero già aver raggiunto una bozza di accordo per la produzione del nuovo chip mobile, adesso per Qualcomm si apre di nuovo la possibilità di rivolgersi anche a Samsung. Anzi, la notizia di oggi potrebbe rendere il chipmaker di San Diego seriamente incline a farlo.

A quanto pare, infatti, Samsung è riuscita a portare a termine lo sviluppo del suo processo produttivo a 7 nm con sei mesi di anticipo rispetto alle previsioni.

Sfruttando la prima fonderia in grado di utilizzare la nuova tecnologia a luce ultravioletta per produrre i nuovi SoC contemporanei, Samsung potrà fornire dei chip in grado di consentire efficienza energetica e prestazioni senza precedenti su larga scala, e con tassi di rendimento migliori rispetto a TSMC, poiché la tecnologia EUV è in grado di ridurre i tempi dei cicli di produzione e di conseguenza anche la frequenza di errori con cui le piastre di silicio vengono posizionate, durante la produzione dei chip