Jabra Move Style Edition: recensione completa

0
287

Jabra ha scelto ancora uno stile molto “minimal”, con archetto sorretto da una struttura metallica che permette di modellare l’altezza massima dell’headset. L’impostazione di regolazione è comunque manuale e non a sospensione. L’imbottitura dell’arco è generosa e morbida, presenta un rivestimento in tessuto che aggiunge quel tocco di qualità che fa risaltare i dettagli. Gli altoparlanti da 40 mm risaltano molto per via della struttura piuttosto piccola del prodotto. Nonostante le dimensioni contenute, è bene dire che le cuffie non sono pieghevoli: l’archetto è fisso all’altezza degli auricolari e non permette movimenti verso l’interno.

L’imbottitura dei driver è in pelle, attorno allo scheletro in plastica ci sono i comandi fisici: a sinistra i pulsanti per il volume, il multifunzione e l’ingresso jack 3,5 mm; a destra, ON/OFF, microfono e porta microUSB per la ricarica. All’interno della confezione sono presenti tutti i cavi necessari, il cavo di carica e quello da 3,5 mm. Unica pecca, a mio avviso, l’assenza di una custodia per il trasporto, che poteva risultare utile.

Disponibili in tre tonalità di

colore Beige, blu notte (come quello testata da noi) e nero (formalmente Gold Beige, Navy Blue e Titanium Black).

Jabra Move Style Edition è un prodotto “on ear”, cioè non pensato per coprire interamente l’orecchio, bensì “appoggindoci” sullo stesso, risultando più leggero e adatto a lunghe sessioni di ascolto musicale. Per intenderci, non è una cuffia chiusa, possiamo dire che è semi-aperta, non isola completamente dal rumore esterno. Proprio l’isolamento è minore delle altre soluzioni “over ear”. Essendo un modello “portabile”, la componente Bluetooth punta molto sulla “codifica dell’audio” senza distorsioni con un risultato importante. In termini tecnici, siamo rimasti un po’ indietro con la versione 4.0 e i soli 10 metri di portata. In termini di codec audio sono infatti supportati i profili A2DP v 1.2, AVRCP v 1.4.

Il link con lo smartphone e con altri device Bluetooth compatibili funziona bene, anche perché deriva dagli auricolari classici Jabra. In fase di “pairing” è necessario premere il tasto di accensione per qualche secondo, che avvia la voce guidata e il lampeggiamento del led di stato; è possibile, successivamente, cercare sul trasmettitore il dispositivo, per compleatare l’accoppiamento. Le Jabra Move Style Edition sono in grado di memorizzare fino a otto dispositivi, mantenendo 2 connessioni in realtime.

E’ presente un microfono integrato per la gestione delle telefonate: non avendo un archetto per il microfono, la voce viene catturata ad un volume un po’ basso, ma possiamo considerarlo un ottimo compromesso per questo genere di prodotto.

L’autonomia della batteria è un punto a favore per questo prodotto, che si attesta a circa 14 ore in funzionamento attivo (dunque in ascolto di musica o in chiamata), arrivando fino a 12 giorni in stand-by. Una garanzia per il chi è sempre in viaggio.

 

Il prezzo è di 99 euro: siamo davanti a una cuffia in grad

o di offrire un eccellente rapporto tra qualità, features e prezzo. L ‘audio è soddisfacente, così come la durata della batteria, un design elegante per un prodotto eccezionale.

 

Unica pecca, un isolamento acustico non così impressionante. Forse si poteva migliorare? Lo lasciamo dire ai nostri lettori.