News | Google riprenderà il controllo di Android, vendendo i propri dispositivi

0
52

Direttamente tramite il Wall Street Journal il colosso di Mountain View ha svelato i suoi piani futuri: Google cercherà di riprendere il controllo del propio OS mobile, vendendo per conto proprio i suoi dispositivi.

Proprio come ai tempi del primo Nexus, il One, dove Google collaborò con HTC per la costruzione, ma che pensò da sola alla distribuzione del dispositivo. Bisogna ammetterlo però: all’epoca questa strategia non ebbe un gran successo, ed in seguito bigG decise di affidare i suoi prossimi device ai vari operatori telefonici e reseller.

La nuova strategia potrebbe esser messa in atto dopo l’acquisto totale di Motorola Mobility, in modo da sfruttare al meglio questa risorsa.

I motivi principali che avrebbero spinto Google a tale passo potrebbero essere altri: in primis, la personalizzazione eccessiva dei vari produttori del suo sistema operativo, che a volte viene riempito di software inutile o superfluo; segue poi il vantaggio di rilasciare in tempi notevolmente inferiori gli update per i dispositivi interessati, i quali passeranno solo al vaglio della società stessa, senza essere prima elaborati dai produttori.

Il colosso non ha ancora commentato, ma sicuramente i suoi prodotti verranno distribuiti in tutto il mondo, privi di blocchi sim imposti dai vari operatori: per quest’ultimi si valuterà la possibilità di vendere i dispositivi con vari contratti.

I primi prodotti a beneficiare di questo trattamento potrebbero essere quelli che equipaggeranno Android Jelly Bean, la prossima versione del robottino verde.

Un saluto da AndroidStyleHD.[divide style=”3″]

via