Organizer da scrivania e caricatore allo stesso tempo

Se possedete una scrivania non potrete farne a meno, allo stesso tempo unirete un classico organizzatore da ufficio con una base di ricarica wireless. Non so voi, ma a me ha cambiato le giornate!

0
286

Se possedete una scrivania non potrete farne a meno, allo stesso tempo unirete un classico organizzatore da ufficio con una base di ricarica wireless. Non so voi, ma a me ha cambiato le giornate!

Confezione

La confezione è ben curata e dalle grafiche minimal, molto utile poi che tutte le varie caratteristiche siano evidenziate tramite scritte o simboli comunque ben intuibili.
Sul retro poi non parliamone, sembra di avere un manuale di istruzioni stampato direttamente nella confezione, ma non mi dispiace ad essere sincero. All’interno ci sarà anche il manuale vero e proprio scritto in più lingue, ma leggendo l’esterno della confezione saprete le stesse informazioni quindi tanto vale.

Non capisco bene a cosa faccia riferimento il colore azzurro della confezione, visto che il prodotto di per se è disponibile in un’unica colorazione grigia standard per qualsiasi ufficio perché si abbina bene con tutto.

All’interno ovviamente troverete il prodotto in questione (avvolto da un telo per proteggerlo) e il manualino d’utilizzo (che come avete capito non serve), tutto qui. Se state pensando a come alimentare il dock, sappiate che il cavo di alimentazione (rivestito in gomma) è un tutt’uno con il prodotto: in pratica il cavo “esce” dalla parte posteriore della sezione con ricarica wireless e voi potrete collegarlo ad una qualsiasi presa essendo un semplice cavo USB-A. L’alimentatore non è incluso quindi se vorrete sfruttare appieno la ricarica rapida (fino a 10W) della base, dovrete munirvi di un alimentatore a muro in autonomia, altrimenti potrete tranquillamente collegarlo alla porta USB del vostro computer, consapevoli però che la ricarica sarà più lenta.

Prodotto

Mi aspettavo un prodotto in plastica con una texture che lo facesse sembrare in tessuto, e invece sono rimasto stupido nel vedere come sia tessuto vero, o almeno da l’impressione di essere vero.
Il tutto è molto solido e resistente, probabilmente in plastica, ma la rifinitura lo rende un pezzo perfetto da mettere in ogni scrivania.

Frontalmente trova posto il logo la dicitura dell’azienda “Lacone” nella sezione adibita all’organizer e un piccolo logo nella parte opposta per evidenziare come sia presente la ricarica wireless. Subito sotto invece un LED di stato utile a capire lo stato attuale della ricarica:

  • Luce blu: In attesa di un dispositivo da ricaricare
  • Luce blu lampeggiante: Il dispositivo non è posizionato nel modo corretto, oppure non è compatibile con la ricarica wireless
  • Luce verde: Dispositivo riconosciuto e in ricarica
  • Luce spenta: Alimentazione non collegata

Lato destro, ovvero quello della sezione di ricarica, c’è un incavo da cui possiamo vedere chiaramente il cavo di alimentazione uscire dal prodotto stesso, ma in questa sezione potremmo tranquillamente riporre piccoli oggeti, giusto per non lasciarli visibili sul tavolo.

Infine posteriormente la linea è pulita, con un solo foro passante per il cavo di alimentazione, così da non dover far passare il cavo in modo strano e poco piacevole alla vista: in questo modo il cable management è ottimale.

Gli altri lati sono totalmente puliti, senza irregolarità. Tanto per farvi capire quanta cura nel dettagli ci sia in questo prodotto, basti dirvi come il tessuto ricopre anche la sezione interna dell’organizer e anche la sezione con il piccolo incavo interno, mentre la sezione inferiore è ricoperta di velluto per evitare eccessivo scivolamento, con cuciture a vista dello stesso grigio della base stessa: non c’è un singolo centimentro di prodotto che non sia rivestito.

Per quanto riguarda le dimensioni, il prodotto nel complesso misura (larghezza x profondità x altezza) 17 x 10 x 10 cm, di cui la sezione di ricarica è larga 8 cm con una superficie d’appoggio per il telefono di 11 cm, mentre l’organizer ha una “bocca” (profondità x larghezza) di 7 x 9 cm.

Altre caratteristiche che sono degne di nota riguardano la protezione integrata contro l’eccessivo calore, sbalzi di tensione e il rilevamento di oggetti metallici non compatibili. In tutti questi casi la base vi avviserà con un led blu lampeggiante, indicando appunto che qualcosa nell’ambiente o nell’oggetto appoggiato non va.

Ricarica

Mentre il colore dei LED è già stato sopra descritto, la potenza con la quale la base riesce a ricaricare ancora no. La potenza massima che può raggiungere è di 10W, ma solo con i device certificati QI che supportano questo standard elevato. In particolare:

  • 10W: Samsung Galaxy S9 Plus/S9/S8 Plus/S9/S8 Plus/S8/S7/S7 Edge/S6 /S6 edge/S6 edge/S6 edge plus/Note 5, LG V30/G7, ecc.
  • 7.5W: iPhone XS / XS Max / XS / XR / XR / X / 8/ 8 Plus.
  • 5W: Huawei Mate RS / Mate 20 Pro / Mate 20 RS, Google NEXUS 4-7/ Pixel 3/3XL, Nokia Lumia 920/ 928/822/930/830/830/735, LG G2-6/LTE2, ecc.

Ovviamente quelli sopra sono solo alcuni esempi ritraenti i device più diffusi in commercio, ma se avete un qualsiasi altro device di nuova generazione con molta probabilità anche voi avrete il supporto per la ricarica rapida. Per essere sicuri controllate prima le specifiche del vostro dispositivo.

In base al vostro dispositivo i tempi di ricarica possono variare, ma se lo userete nella vostra scrivania è molto probabile che qualche ora a disposizione la avrete. I fattori che influenzano i tempi di ricarica sono fondalmentalmente 3: l’utilizzo durante la ricarica, la potenza della ricarica e la conseguente potenza che il dispositivo riesce ad assorbire, la dimensione della batteria del dispositivo. Con questa premessa è quasi inutile darvi delle tempistiche perché con l’enorme varietà di telefoni oggi in commercio, ciascuno di noi avrebbe dei tempi diversi. A prescindere da ciò sappiamo già bene come la ricarica a 10 o 7.5 watt impieghi tempi non troppo lunghi per una ricarica completa, il che la rende perfetta come dicevo per un utilizzo da scrivania.

Attenzione: Proprio perché stiamo parlando di una ricarica wireless, come sempre si consiglia di prestare attenzione alla cover in uso. Se semplicemente spessa, in base allo spessore la ricarica potrà funzionare più o meno rapidamente, mentre sono altamente sconsigliate cover metalliche, con portatessere, o anche cover con batteria integrata.

Consigliato a Chi?

Ovviamente per un utilizzo prettamente da scrivania visto il suo essere stato progettato proprio per ciò, ma non disdegna l’idea il poterlo utilizzare in casa come organizer per qualche penna o piccoli oggetti, oppure nel comodino per tenere con noi alcuni dei nostri oggetti più personali, insomma va molto in base alle proprie esigenze.

La ricarica rapida ne permette un utilizzo perfetto mentre si sta lavorando, così da ritrovare il proprio telefono carico a fine giornata lavorativa.
Inoltre, grazie all’inclinazione di circa 60° si riesce ad avere sempre una visuale completa delle notifiche o chiamate in arrivo, così da non perdere mai nessuna novità.

Nota: Nel caso aveste un dispositivo con sblocco del volto, questo prodotto è a dir poco perfetto. Tenere il proprio telefono in carica a lavoro, senza perdere mai una notifica, e in più poterle visionare senza nemmeno toglierlo dalla carica grazie allo sblocco con il volto, io lo trovo impagabile.

Pregi

  • Design curato, rivestito in tessuto e velluto
  • Solito, robusto e lo sporco si nota poco
  • Ricarica wireless con appoggio di 60° per non perdere una notifica

Difetti

  • Nessuno riscontrato

Conclusioni

Non è un oggetto utile a tutti, ma semplimente a chi più e a chi meno. Dovrebbe essere un must-have, un oggetto da avere assolutamente, in tutti gli uffici perché dona ordine, eleganza, praticità e utilità in tutti quei contesti lavorativi (casalinghi e non) in cui trova spazio una scrivania in cui passiamo del tempo.

Con questo sulla mia scrivania le giornate lavorative non sono più state le stesse: ora non perdo più chiamate o notifiche nemmeno quando il telefono è in silenzioso, in quanto è posto sempre sotto i miei occhi e mi accorgo subito del display acceso.
Per non parlare poi di avere il telefono carico a fine giornata senza dover staccare a riattaccare cavi ad ogni notifica, la ricarica senza fili farà tutto il lavoro sporco per noi.

Il prezzo non è dei più bassi, infatti se non rientrate nelle casistiche sopra descritto vi consiglio di aspettare qualche offerta per potervelo accaparrare, ma se invece siete una delle persone che ho citato, non lasciatevi perdere quest’occasione perché prima vi arriverà e prima ne sarete soddisfatti.