Recensione: Lindell Audio 254E. Una perfetta emulazione hardware del Neve 2254E

0
318

Il Neve 2254 fu introdotto nel 1968 come compressore e limiter broadcast e, in seguito ad alcune modifiche, la successiva versione “E” divenne uno standard in studio per il suo livellamento regolare e il suono spesso, caldo e arrotondato. È l’ultima versione modellata dallo sviluppatore svedese Lindell Audio. Il 254E ( versione plugin formato VST / AU / AAX / RTAS) è una replica fedele del 2254E, sebbene aggiunga il mix  wet/dry per la compressione parallela e il filtro passa-alto sidechain per la prevenzione del pompaggio a bassa frequenza.
Espande inoltre la funzionalità dell’originale con una scelta di tempi di attacco rapidi e lenti per il compressore (corrispondente al design stabilito del limiter), piuttosto che una velocità preimpostata, e offre una selezione ampliata dei tempi di rilascio per il compressore.

Layout:

Il layout, da sinistra a destra: misurazione, limitazione e compressione. Sul misuratore, i numeri rossi indicano la scala del livello di ingresso o di uscita, a seconda della posizione dell’interruttore dello strumento, fedele all’originale; lo strumento è calibrato a +4 rispetto al livello di riferimento di 0dB. Con l’interruttore dello strumento impostato su Control, i numeri neri indicano la scala di riduzione del guadagno e forniscono un indizio visivo del tempo di rilascio.
Sotto il meter, il Limit Level imposta il limite massimo per l’azione limitante del plug-in: ruotandolo in senso antiorario si abbassa il limite e si aumenta la limitazione, mentre la manopola Limit Recovery imposta il tempo di rilascio (100ms, 200ms, 800ms o Auto).
La manopola Gain agisce solo sul compressore e la manopola Limit imposta il limiter su un tempo di attacco veloce o lento, o lo spegne.
La manopola Compress fa la stessa cosa della manopola Limit, ma riguarda il compressore. A destra, si trovano i controlli di compressione convenzionali: Ratio (1.5: 1, 2: 1, 3: 1, 4: 1 e 6: 1), Threshold e Comp Recovery (tempo di rilascio – 100ms, 400ms, 800ms, 1.5s e Auto).

E il segnale? 

La bellezza dell’attuale 2254E è il modo in cui ispessisce, scalda e incolla il segnale di ingresso senza gli indesiderati effetti secondari di aspirazione e pompaggio di molti altri compressori. La buona notizia è che il clone di Lindell fa la stessa cosa, in modo altrettanto trasparente.

La compressione è sottile, anche con tempi di recupero rapidi, e si può spingere pesantemente senza causare distorsioni udibili, rendendola ideale per la compressione del mix e mantenendo le voci in anticipo.

Entrambe le opzioni del tempo di attacco sono relativamente lente, il che lo rende adatto anche alla batteria e ad altre compressioni transitorie, in particolare in combinazione con la manopola Mix, anche se i risultati potrebbero essere troppo educati, per il gusto di molte persone.
Il Limiter è altrettanto trasparente, facendo un lavoro efficiente di tenere il segnale al livello del soffitto senza farlo sembrare schiacciato.
L’originale 2254E rimane un classico ricercato, e questo modello di software fa un ottimo lavoro di emulazione, ottenendo la delicata colorazione della sua distorsione armonica intrinseca “spot-on”.
Il fattore ‘wow’ è minimo, come dovrebbe essere, e hai bisogno di un buon set di orecchie e una chiara comprensione del controllo dinamico per apprezzarlo appieno. Un ottimo livellatore a tutto tondo.

Acquista da questo link, a soli 29$ in promozione!
Prezzo normale 149$
https://www.plugin-alliance.com/en/products/lindell_254e.html