Recensione Compressore FabFilter Pro-C2

Al giorno d'oggi, che si tratti di mixing o di mastering, non possiamo fare a meno di utilizzare un compressore, sia in registrazione che in post-produzione. Il nuovo compressore FabFilter Pro-C 2 è un ottimo processore di dinamica, scopriamo perchè.

0
1034

Quando apriamo il Pro-C 2 di FabFilter per la prima volta, noteremo subito che ha un aspetto completamente nuovo. Con la sua interfaccia sfarzosa e ridimensionabile (con l’opzione a tutto schermo), si presenta come un moderno compressore con ampie sezione di metering e molti controlli. Vediamo quali sono e come utilizzarli al meglio.
Fab Filter Pro c2
Visualizzazione del livello

Il display del livello mostra i segnali audio in entrata ed elaborati insieme alla riduzione del guadagno. Abbiamo la possibilità di nascondere il “display del livello” con il pulsante Display. Questo fa si che anche la finestra che visualizza il Knee verrà chiusa, cambiando anche la visualizzazione dei meter di livello, da verticale in orizzontale, rendendo il Pro-C 2 più simile ad un compressore tradizionale.

Principali controlli del compressore

Fluttuando nel cuore dell’interfaccia del Pro-C2 è presente il pannello con i principali controlli del compressore. Sono i classici controllo di un compressore, Regolazione della Soglia (Threshold), Rapporto di compressione (Ratio), Knee e Range, Attack e Release, Lookahead e Hold che influenzano la levigatura e le curve di riduzione del guadagno.
Il Knob “Wet Gain” regola il guadagno del segnale dopo che è stato compresso. Questo è anche noto come “Make Up Gain” perché compensa la riduzione del guadagno introdotta dal compressore. La panoramica attorno alla manopola Wet Gain controlla il bilanciamento tra mid e side. Questo può essere particolarmente utile quando si applica il guadagno di make-up dopo la compressione, solo sul mid o sul side. Quando Auto Gain è abilitato, il guadagno di make-up automatico viene applicato al segnale elaborato, in base alle impostazioni di Soglia, Rapporto, Knee e Attacco. Auto Gain ci aiuta a mantenere il livello audio udibile mentre si regolano i controlli.
Il parametro slider Lookahead imposta la quantità di anticipo che Pro-C 2 utilizzerà per anticipare i picchi del segnale audio. Usando un po’ di lookahead, aiutiamo a preservare i transienti di attacco, avendo una riduzione del guadagno molto più trasparente.

Algoritmi di Compressione

Fab Filter Pro c2Insieme alle modalità di compressione Clean, Classic e Opto della C1, il Pro C2 offre cinque nuovi algoritmi di compressione.

 

Modalità Vocal: funziona con le impostazioni automatiche di rapporto e di Knee. Utilizzato soprattutto per portare avanti nel panorama sonoro, alcuni suoni e parti vocali.
Modalità Mastering, pone l’accento sulla trasparenza, riducendo gli artefatti da distorsione, pur prendendosi cura dei picchi rapidi nel segnale.
Modalità Bus studiato per amalgamare gruppi di suoni, insieme. Molto importante anche in alcuni suoni percussivi.
Modalità Punch, in stile analogico, offre un tono aggressivo che è perfetto per i suoni che hanno bisogno di tagliare il mix.
Modalità Pumping esagera gli effetti di pompaggio, ponendo i parametri di compressioni in modalità estrema.

Sezione Side-Chain:

Un’ampia sezione è dedicata al Sidechain: cliccando sul bottone apposito in fondo alla finestra, si espande l’interfaccia del C2. Il SideChain può essere assegnato ad un input esterno tramite la funzione Ext. 

FabFilter Pro C2 SideChainCome vediamo dall’immagine, di default è selezionata la modalità In, che consente l’accesso a un filtro a tre bande per selezionare le frequenze del segnale in ingresso che attivano la compressione. È possibile attivare una banda, con il passaggio del mouseFab Filter Pro c2 sopra il suo punto corrispondente nella visualizzazione della frequenza e facendo clic sul pulsante di accensione che appare sopra. La banda più a sinistra è un passa-alto che può essere impostato su 6 dB o 96 ​​dB, o una serie di curve in mezzo, mentre la fascia più a destra è un passa-basso.

 

Con la modalità Auto spenta, questa banda centrale può essere impostata su Bassa, Alta, passa banda, Notch, o la curva a campana di default, il tutto con Q (campanatura) e frequenza personalizzabili.

Il pulsante Audition, in pratica, consente di ascoltare l’audio filtrato per attivare la compressione, mentre il livello Sidechain ci permette di attenuare il volume della banda selezionata per la compressione più sottile o estrema, a seconda dei bisogni.

Infine, il cursore di Stereo Link segna il comportamento stereo della compressione: al valore di 100%, sia canali destro e sinistro sono compressi per lo stesso grado di Gain Reduction, mentre al 0%, ogni canale viene compresso singolarmente.

Una video dimostrazione di come funziona il plugin di Fab Filter Pro-C2:

Acquista o prova per 30 giorni il plugin:

ACQUISTA FAB FILTER PRO-C2