Risparmiare con gli acquisti di tecnologia

0
391

La tecnologia è una delle grandi passioni delle nuove generazioni, ma non solo. Tutti abbiamo uno strumento ipertecnologico, come ad esempio lo smartphone, che utilizziamo con una certa frequenza durante la giornata.

E con le nuove tecnologie è cambiato anche il modo di entrare in possesso di questi nuovi strumenti tecnologici. Negli ultimi anni, infatti, stiamo assistendo ad un vero e proprio boom per quel che riguarda gli acquisti di tecnologia su internet. Esistono, infatti, diversi portali che mettono a disposizione degli utenti coupon come quello di Geekbuying che consentono di acquistare un prodotto tecnologico ad un prezzo molto vantaggioso.

Ci sono, però, alcuni passaggi da seguire per effettuare un acquisto sicuro e di risparmiare allo stesso tempo. Si possono evitare in primis le estensioni di garanzie, quelle che ci propongono i commessi dei vari negozi all’interno dei centri commerciali sparsi per la nostra città. Questi costi aumentano la spesa complessiva per il prodotto e non sempre, anzi quasi mai vale la pena.

Convengono, però, ad un consumatore particolarmente distratto che ha la tendenza a rompere le cose in fretta forse conviene, ma in caso contrario, non è quasi mai conveniente. Conviene insomma rifiutare tale estensione anche perchè alcuni oggetti tecnologici diventano vecchi abbastanza in fretta e dopo qualche anno saranno già da distribuire. Basta pensare alle schede video ed i cellulari smartphone per capire con quanta velocità si evolve il mercato tecnologico. Altri tipi di dispositivi o componenti elettronici invece sono mlto resistenti (come il monitor del computer).
Senza contare poi che la garanzia in generale degli oggetti elettronici è sempre problematica, con lunghe attese per le riparazioni e mille clausole che possono invalidarla come niente.

In questo contesto, poi, non bisogna dare per scontata l’equazione che più costoso equivale ad una maggiore qualità A volte, anzi quasi sempre, quando si compra un oggetto tecnologico si sta pagando un prezzo elevato causato dalla marca-o peggio, dal nome. Quando abbiamo bisogno di acquistare supporti poco costosi è bene cercare tra le marche sottocosto che funzionano allo stesso modo di quelle più quotate e più care.

Se si sta cercando un nuovo televisore, un computer portatile, un cellulare o altri gadget e si vuole qualcosa di marca, magari uno degli ultimi modelli, spendendo però meno possibile, si può guardare il mercato dei “refurbished”.
Refurbished significa che il prodotto era prima in esposizione ed è stato reinscatolato e rimesso sul mercato.

Si tratta, in pratica, di un prodotto che è stato usato ed anche toccato da altre persone nei negozi e quindi costa meno. Chi vuole può richiedere, per risparmiare, questo tipo di prodotto elettronico nei centri commerciali, oppure nei diversi negozi online cercando nei prodotti “refurbished”.

Attenzione, poi, agli sconti ed ai buoni acquisto che possono essere molto utili per trovare prodotti a prezzi inferiori rispetto al normale.