Samsung svela nuovi dettagli sul processore exynos 9810

Samsung ha da poche ore ha presentato il suo nuovo chip che andra' a montare sui suoi prossimi Galaxy S9 e S9 Plus ,sostituendo l'attuale exynos 8895.

0
681

Si tratta dell’Exynos 9810, nuovo processore di fascia premium realizzato con processo produttivo FinFET a 10 nanometri, e in grado di garantire prestazioni di altissimo livello grazie anche alla CPU di terza generazione, al modem gigabit LTE e a un nuovo coprocessore di immagine.

Si parte dalla nuova CPU che utilizza quattro custom core di terza generazione che possono raggiungere la frequenza operativa massima di 2,9 GHz e quattro core ottimizzati per l’efficienza. Grazie anche alla nuova architettura le performance multi core sono cresciute del 40% rispetto alla generazione precedente.

IL nuovo Exynos 9810 introdurra’ nuove funzioni dedicate al deep learning basato sulle reti neurali, che gli permetteranno di riconoscere persone e oggetti nelle immagini. Grazie anche al riconoscimento del volto è possibile implementare anche tecnologie di sicurezza piu’ efficaci per lo sblocco piu del dispositivo, aumentando la sicurezza.

Il nuovo modem che affianchera’ il nuovo 9810 raggiungera la velocità massima teorica di 1,2 Gbps LTE, infatti esso sara’ il primo modem Cat.18 con supporto alla carrier aggregation 6X. Rispetto al modello 8895 dello scorso anno il nuovo Exynos 9810 garantisce una maggior velocità di trasmissione e una maggior stabilità nelle connessioni.

Exynos 9810 introduce nuove caratteristiche anche per la sicurezza come il deep learning basato su rete neurale e maggiori funzioni di sicurezza, infatti questa tecnologia consentira’ al processore di riconoscere con precisione le persone o gli elementi nelle foto per la ricerca o la categorizzazione rapida delle immagini, o tramite il rilevamento della profondità, fare la scansione del volto di un utente in 3D per il rilevamento ibrido del volto,cosi da avere tracciamento del volto e di avere una maggiore sicurezza quando si sblocca un dispositivo con la propria faccia

La GPU integrata è ARM, la Mali G72MP18. All’interno ci sono 18 core che lavorano ad alta frequenza, sicuramente più dei 546 MHz adottati da Samsung per le 20 unità del Mali G71 presente nell’Exynos 8895.

Infine, per quanto riguarda la parte multimediale, il chip  9810 avrà un processore d’immagine dedicato e un multi-format codec (MFC) aggiornato. Concretamente questo permetterà di processare immagini e video in modo molto più velocemente, con una migliore stabilizzazione delle immagini e dei filmati fino a risoluzione UltraHD. Si parla anche di registrazione e riproduzione in UHD a 120 fps, supporto 10-bit HEVC (high efficiency video coding) e VP9.

Samsung ha parlato e di un miglioramento prestazionale single-core e multi-core di due volte superiore rispetto al chip precedente 8895,raggiungendo quindi un nuovo passo in avanti nella sua gamma di processori

VI ricordiamo che la produzione di massa dei processori Exynos 9810 come annunciato da samsung sarebbe già in corso e il primo smartphone a montare il nuovo prodotto dovrebbe essere Galaxy S9/Galaxy S9 Plus, che secondo le stime dovrebbe essere presentato il prossimo mese al MWC 2018 di Barcellona.