Vicoustic lancia i pannelli acustici dal design moderno e raffinato

0
131

120213_vicousticsshowroom_promo_0

L’attenzione alla propagazione dei suoni è in netta crescita sull’onda di una sempre maggiore sensibilizzazione verso gli incredibili benefici che una buona acustica è capace di offrire in termini di esperienza sensoriale e di qualità della vita. L’importanza di trattare acusticamente gli ambienti è un argomento noto a tutti ma non altrettanto praticato. L’importanza dell’elettroacustica non è assoluta: per ottenere prestazioni confortevoli bisogna agire anche su elementi strutturali.

Exhibo, con Vicoustic offre esperienze acustiche avvincenti, allietando anche l’occhio, così che l’orecchio non prenda il sopravvento. Splendidi pannelli acustici di differenti materiali, forme, dimensioni e colori. Semplici da installare, minimal, avvincenti, veri e propri oggetti d’arredo con funzionalità acustiche specifiche, avvertibili anche da chi ha l’udito meno sensibile.

I pannelli possono essere installati in ristoranti, alberghi, SPA, sale conferenza, home theaters, uffici, luoghi di culto, musei e altri ambienti anche domestici.

Gli obiettivi primari di un trattamento acustico sono quattro:

  1. evitare che le onde stazionarie e le interferenze acustiche influenzino la risposta in frequenza dell’ambiente;
  2. ridurre la risonanza dell’ambiente e, in grandi ambienti come chiese e auditori, anche il tempo di riverbero;
  3. assorbire o diffondere il suono nell’ambiente per evitare echi di ritorno e rimbalzi di frequenze; in casi specifici migliorare l’immagine stereofonica; 
  4. evitare disturbo agli ambienti adiacenti e, al contrario, evitare che i rumori esterni raggiungano il nostro ambiente. 

 Quanta lontananza tra suoni e rumori: desiderati i primi, spesso intollerabili e sempre dannosi i secondi. E quanto spesso i suoni si trasformano in rumori a causa di difficoltà nella loro trasmissione e ricezione, con effetti deleteri per il

benessere e il lavorare efficacemente.

Exhibo, forte di un bagaglio di 56 anni di esperienza nell’audio, ovvero da sempre a servizio dell’esaltazione dei suoni, ha rafforzato l’impegno verso l’attenuazione, e a volte perfino l’eliminazione, dei rumori, per occuparsi a tutto tondo delle due facce della stessa, importantissima medaglia, attraverso una divisione dedicata all’acustica ambientale e all’insonorizzazione.

I più grandi acustici a livello mondiale sostengono che il giusto equilibrio di spesa per un home theatre ben concepito preveda il 50% per l’elettroacustica e il 50% per il trattamento acustico dell’ambiente.

Inutile investire in casse acustiche eccessive per poi installarle in ambienti non trattati. Non potrebbero offrire le prestazioni per cui sono state concepite, al pari di una Ferrari guidata sullo sterrato.